• Tv

Serie tv, slittano i palinsesti americani: quando tornano Grey’s anatomy & Co.?

I network americani hanno dovuto rivedere i loro palinsesti di settembre ed hanno comunicato che le serie tv di punta, come Grey’s anatomy, This Is Us o Ncis, slitteranno più avanti

Fan di Grey’s anatomy, This Is Us, dei vari Ncis e di New Amsterdam: armatevi di pazienza. Perché se la notizia nei mesi scorsi era nell’aria, ora c’è la conferma: la gran parte delle serie tv inizialmente previste per settembre torneranno in onda solo a novembre o, in alcuni casi, addirittura nel 2021, con conseguente slittamento delle messe in onda anche sui canali italiani (free o pay che siano).

La decisione era inevitabile, considerata la lentezza con cui i set della maggior parte degli show girati negli Stati Uniti sta riaprendo: solo ora, a fine agosto, è stata avviata la pre-produzione, il che vuol dire che i primi ciak arriveranno a settembre. Troppo tardi -anche per l’industria televisiva americana, che solitamente realizza un episodio da 45 minuti nell’arco di circa dieci giorni- per poter garantire un avvio della stagione nella seconda metà del mese.

Ecco che, allora, i network generalisti si sono arresi all’inevitabile e nei giorni scorsi hanno annunciato i loro nuovi palinsesti autunnali. Nelle migliori delle ipotesi, per rivedere le nuove stagioni di alcune serie tv bisognerà aspettare fino a novembre, mentre in altri si è preferito rimandare il tutto all’anno nuovo. Una strategia, quest’ultima, che la Fox e soprattutto The Cw (che ha praticamente solo salvato per l’autunno la parte finale dell’ultima stagione di Supernatural) avevano fatto propria a maggio. Ma andiamo con ordine.

Abc: quando torna Grey’s anatomy?

In casa Abc la prima domanda che ci si fa è legata al ritorno di Grey’a anatomy. La pre-produzione è partita, ed a breve si potrà dare il via alle riprese. Il network, consapevole di non poter rimandare troppo a lungo la serie tv che gli garantisce i maggiori ascolti, ha quindi deciso di far slittare la diciassettesima stagione solo di qualche settimana, senza però ancora annunciare una data di partenza.

Si trovano nella stessa situazione anche A Million Little Thing, American Housewife, The Goldbergs, The Good Doctor, The Rookie, Station 19 e Stumptown. La partenza di stagione per il network sarà quindi a favore degli unscripted show, come Dancing With The Stars, Chi vuol essere milionario, The Bachelorette, Match Game e Shark Tank.

Cbs: quando torna Ncis?

Anche la Cbs ha deciso di far slittare i suoi telefilm di punta, ma a differenza della Abc ha già comunicato che serie tv come Ncis ed i suoi spin-off, Bull, All Rise, Young Sheldon & Co. andranno in onda da novembre, sebbene il network non abbia ancora comunicato nessuna data.

Il settembre della Cbs sarà quindi costellato, anche in questo caso, di reality, come Love Island, il Grande Fratello ed Undercover Boss, ma non mancheranno le serie tv. Il network manderà in onda prodotti d’acquisizione, come il thriller Manhunt: Deadly Games e, direttamente dalla sua piattaforma streaming, la prima stagione di Star Trek: Discovery, inedita per la tv. Da notare anche che, sul fronte comedy, la Cbs proporrà, per tre settimane, gli episodi della quarta stagione di Giorno per Giorno, la sit-com salvata da Pop Tv (del gruppo Viacom, lo stesso della Cbs) dopo la cancellazione su Netflix.

Nbc: quando torna This Is Us?

In quel della Nbc, invece, si è deciso di comunicare già le nuove date delle proprie serie tv, anch’esse fissate per novembre, ad eccezione di Superstore che tornerà il 22 ottobre. Il 10 novembre, ad esempio, tornerà This Is Us con un doppio episodio, il giorno seguente le serie tv ambientate a Chicago, il 12 novembre Law and Order: Unità Speciale, il 13 toccherà a The Blacklist.

Serie tv come Brooklyn Nine-Nine, Manifest e New Amsterdam, inizialmente annunciate per l’autunno, sono invece slittate al 2021, insieme a tutti gli altri show del network. A settembre, la Nbc proporrà il football, The Voice, Ellen’s Game of Games ed il revival del quiz Weakest Link. Sul fronte serie, ci sarà la canadese Transplant ed una novità, Connecting, che racconterà il tentativo di un gruppo di amici di restare uniti tramite le videochiamate.

Fox e The Cw, la nuova stagione nel 2021

Più lungimiranti la Fox e The Cw, che avevano già annunciato il ritorno delle loro serie tv nel 2021, senza attendere l’evoluzione della situazione sanitaria sui set. In entrambi i casi,però, vanno segnalate delle modifiche: la Fox ha infatti deciso di anticipare la messa in onda del nuovo mistery game show I Can See Your Voice al 23 settembre, sfruttando il traino di The Masked Singer e rimandando così Masterchef Junior, mentre The Cw ha annunciato per il 9 ottobre la partenza dell’ultima parte della stagione finale di Supernatural, le cui riprese degli ultimi due episodi sono iniziate la settimana scorsa.

In autunno la Fox potrà contare su due serie tv, neXt e Filthy Rich, inizialmente previste per la primavera scorsa, ma anche sulla serie d’acquisizione L.A.’s Finest, mentre The Cw punterà sugli unscripted e su serie d’acquisizione, come l’italiana Diavoli.