“Juve ripescata in Champions”. Paola Ferrari condivide la fake news e tagga il club bianconero

“Atletico Madrid positivo al covid, in Champions ripescata la Juventus”. Paola Ferrari pubblica su Twitter la falsa notizia di una finta pagina del Televideo e tagga il club bianconero. Valanga di critiche, ma Marco Mazzocchi la difende: “Un abbaglio, nessuno sfottò”

Una fake news riconoscibile ad un chilometro, che però ha tratto in inganno Paola Ferrari, pronta a ricondividerla su Twitter: “Atletico Madrid covid-positivo, in Champions ripescata la Juventus”. Notizia per metà vera, a cui si è aggiunta un’altra parte totalmente inventata con intenti chiaramente goliardici.

L’ombra del covid 19 si allunga sulla final eight di Champions League – recitava il testo pubblicato dalla conduttrice di Rai2 – due membri dello staff e a seguire otto giocatori sono risultati positivi al coronavirus. In un comunicato del club spagnolo si legge che ‘i soggetti positivi al virus sono stati isolati come prevedono le norme, ma si esclude la partenza per il Portogallo. In questo contesto la Uefa ha già individuato nella Juventus la squadra sostitutrice in quanto, ‘non vincendo la finale non penalizzerebbe le altre squadre meritorie’”.

Sarebbe bastato arrivare fino in fondo per rendersi conto che ci si trovava di fronte ad uno scherzo, per non parlare del finto screenshot del Televideo che non presentava né numero di pagina, né data, né orario. Inoltre, il fatto che nessun’altra testate riportasse il presunto scoop avrebbe dovuto far sorgere qualche perplessità alla Ferrari.

Immediate le reazioni degli utenti che hanno sottolineato l’incredibile gaffe, scambiata da qualcuno per provocazione anti-bianconera. In tal senso, la giornalista aveva taggato il profilo della stessa Juventus, affiancandoci l’hashtag #speranza.

A prendere immediatamente le difese della Ferrari è stato Marco Mazzocchi:

“Dubito che Paola abbia voluto prendere in giro nessuno e fare ironia sul Covid. Potrebbe essersi imbattuta in una fake news. Un abbaglio. Non uno sfottò […] Siamo nella merda fino al collo e perdiamo tempo a incazzarci per un tweet sbagliato! Ma chissenefrega!”.

Per la cronaca, l’Atletico Madrid alla fine per Lisbona è partito, lasciando a casa solo Correa e Vrsaljko, i due giocatori risultati positivi al tampone.