Io e te ‘buca’ la notizia della morte di Franca Valeri. L’omaggio va solo in sovrimpressione

Io e te ‘buca’ la notizia della morte di Franca Valeri e si affida ad un ricordo in sovrimpressione. Nella settimana ferragostana la trasmissione di Raiuno si è evidentemente affidata alla registrazione delle puntate. Il precedente identico con Nadia Toffa

di massimo

Io e te ricorda Franca Valeri, ma si tratta di un omaggio realizzato in fase di post-produzione. Il programma condotto da Pierluigi Diaco ha infatti ‘bucato’ la notizia della morte della celebre attrice, affidandosi ad un semplice messaggio in sovrimpressione: “Siamo tutti cretinetti, ciao Franca”.

Un riferimento scherzoso al film Il Vedovo, che la Valeri interpretò assieme ad Alberto Sordi, soprannominato per l’appunto ‘Cretinetti’.

Nella settimana ferragostana la trasmissione di Raiuno si è evidentemente affidata alla registrazione delle puntate, con la conseguente decisione di affrontare temi ‘freddi’ e non legati alla stretta attualità. Attualità che però ha tradito Diaco al primo giorno utile.

Curiosamente, un episodio identico si era verificato un anno fa. A ‘tradire’ Io e te all’epoca fu la morte di Nadia Toffa, arrivata all’anti-vigilia di ferragosto. Quel giorno a soccorrere il programma – pure in quell’occasione non in diretta – fu sempre un ‘serpentone’ in sovrimpressione: “Io e te dedica un pensiero silenzioso e profondo alla memoria di una collega appassionata e coraggiosa: ciao Nadia”.

Il pensiero rimase silenzioso fino a lunedì 19 agosto, quando Diaco tornò in onda, stavolta in diretta: “Ho fatto passare qualche giorno prima di dedicare delle parole al ricordo di Nadia perché credo che a volte il silenzio sia l’unico strumento per poter onorare la memoria di chi non c’è più”, affermò il padrone di casa. Peccato che il vero motivo del silenzio fosse un altro.