Vite Al Limite: che fine ha fatto Holly Hager?

La giovane ora si sarebbe rifatta una vita. Sarebbe una delle referenti di un'associazione in difesa delle vittime di abusi sessuali.

La rivedremo questa sera su Real Time la giovane Holly Hager, protagonista di un episodio di Vite Al Limite che racconterà del suo complicato percorso all'interno della clinica per obesi dell'ormai famosissimo Dottor Nowzaradan a Houston, in Texas. Se stasera scopriremo dunque quale sia stata la sua effettiva trasformazione in oltre 11 mesi di ricovero, è però degli ultimi aggiornamenti su come stia la ragazza che noi vorremmo parlarvi oggi.

Come riportato dal magazine americano TheCinemaholic, infatti, Holly Hager rimarrebbe una delle protagoniste di Vite Al Limite più amate tra tutte. A 38 anni compiuti all'epoca della sua partecipazione al programma, Holly arriverà presso la clinica di Houston con l'intento di rivoluzionare la sua vita per sempre, ma dovrà ammettere al Dottor Nowzaradan che quella per lei non sia la prima volta in un centro per obesi. Holly infatti aveva già subito diverse operazioni di riduzione dello stomaco in passato, tutte però finite male e incapaci di farle perdere peso.

Originaria della Georgia, Holly inizierà ad impegnarsi seriamente e a convincersi di dover recuperare la salute di un tempo soprattutto a seguito della fine del suo primo matrimonio, terminato quando aveva solo 30 anni ossia circa 8 anni prima del suo approdo a Vite Al Limite. Se così all'età di 33 anni Holly era riuscita a perdere molto peso raggiungendo il "traguardo" dei 226 chilogrammi, è da quel momento in poi che tuttavia getterà la spugna ricominciando a mangiare senza restrizioni, tornando al peso di 300 chili in pochi mesi soltanto.

Non vogliamo raccontarvi come terminerà il percorso di Holly all'interno del docu-reality per non rovinarvi sorprese, ma possiamo certo dirvi che si concluderà apparentemente in modo assai positivo. Tuttavia, come sta Holly Hager oggi? Le sue condizioni di salute saranno migliorate o peggiorate nel tempo?

La giovane non utilizza i social network e sin dalla sua partecipazione al programma ha sempre rifiutato interviste e ospitate in tv. Di fatto, ha raccontato di essersi rivolta a Vite Al Limite esclusivamente per migliorare le sue condizioni fisiche, ma non per guadagnarne in fama e pubblicità. Anche per questo, non sappiamo con certezza come stia Holly al momento visto che tutti i suoi canali social sono privati. Tuttavia, è sempre il magazine americano TheCinemaholic a rassicurarci su un punto; Holly starebbe bene e nel corso degli anni si sarebbe rifatta una vita.

Il portale online Starcasm, invece, rivela che Holly abbia iniziato a lavorare a tempo pieno presso la Defined With Purpose, un'associazione americana che si occupa delle vittime di abusi sessuali (vissuti purtroppo dalla stessa Holly in prima persona da adolescente). Sempre Holly sarebbe inoltre una delle coordinatrici e delle referenti dei gruppi di ascolto settimanali e, spiega ancora Starcasm, terrebbe degli incontri con giovani vittime di abusi ogni settimana.

  • shares
  • Mail