Vite Al Limite: Carlton e Shantel, fratelli da 650 chili

I due fratelli, pur abitando nella stessa casa, non riescono a vedersi da oltre un anno. Le loro gravi condizioni di obesità non gli permettono nemmeno di scendere dal letto.

Tornerà anche questa sera in prima serata su Real Time uno dei docu-reality sicuramente più seguiti dalla rete, e ai quali il pubblico è ormai affezionato da anni. Stiamo parlando di Vite Al Limite che, a partire dalle 21:30 sul canale 31 del digitale terrestre, anche questa sera ci coinvolgerà nello strano caso di una coppia di fratelli da 650 chili.

Episodio 8 dell’ottava stagione del programma, Vite Al Limite stasera ci presenterà i fratelli Carlton e Shantel, anche coinquilini nella medesima casa di famiglia che tuttavia non riescono a incontrarsi da anni. Perché? A causa del loro aggravato stato di obesità, ovviamente. Carlton dorme al piano di sotto, e a causa dei suoi 353 chili non riesce a scendere dal letto da anni. La sorella più grande Shantel, invece, dorme al piano di sopra, ossia al primo piano di casa dove vive con il marito e i suoi tre piccoli figli, ma a causa dei suoi quasi 300 chili non riesce di fatto a muoversi liberamente né ad uscire dalla stanza nella quale è prigioniera da tempo.

Ventiquattro anni lui, e trentun anni lei, i fratelli Carlton e Shantel sono quindi prigionieri delle loro stesse vite. Una rampa di scale li divide da sempre, e a causa delle loro condizioni sicuramente precarie gli impedisce di riabbracciarsi (quasi) da una vita intera. Come avremo modo di notare stasera, si rivolgeranno alla clinica texana del dottor Nowzaradan proprio per risolvere il loro grave problema. Se anche stavolta non è nostra intenzione raccontarvi ciò al quale potrete assistere voi stessi sintonizzandovi su Real Time stasera, è invece nostra premura raccontarvi oggi di qualche curiosità in più sul percorso dei due fratelli originari di Columbus, nell’Ohio, e su come le loro vite siano effettivamente cambiate dopo la reciproca partecipazione al programma.

Come dichiarato in una recente intervista da Shantel al magazine americano The Cinemaholic, infatti, la ragazza e il fratello minore hanno vissuto una vita piuttosto sregolata, soprattutto dal punto di vista emotivo. Sarebbero stati abbandonati dalla mamma quando erano ancora piccolini a seguito del divorzio dei loro genitori. Poi la mamma sarebbe tornata a riprenderseli ma insieme al nuovo compagno. Di fatto, spiega Shantel:

“Abbiamo sempre saputo di non poterci fidare nemmeno dei nostri affetti più cari. Io e mio fratello Carlton abbiamo sempre avuto un’unica certezza nella vita, ossia di poter contare l’uno sull’altro – io su lui e lui su di me, e basta. Anche per questo abbiamo iniziato insieme ad abbuffarci di junk food e di snack ipocalorici. Capivamo che ci mancasse l’amore di una famiglia unita, e così abbiamo cercato di colmare le nostre mancanze col cibo”.

I due fratelli, che una volta arrivati in clinica pesavano in totale quasi 650 chili, avrebbero sofferto molto il fatto di non essersi potuti riabbracciare per anni a causa del loro peso:

“Non sono uscita di casa per un anno intero. Un lungo anno trascorso a letto, nella mia camera, perché non riuscivo a muovermi. Ho iniziato a sentirmi viva solo per il cibo. Vivevo per mangiare, mentre dovrebbe essere il contrario. Il cibo è sempre stato una potentissima droga per me, l’unica capace di farmi sentire bene, di dare un senso ai miei giorni” ha aggiunto Shantel nel corso della sua intervista.

Al termine del loro percorso all’interno della clinica del dottor Nowzaradan, Carlton e Shantel arriveranno completamente trasformati. Non solo nella forma, ma anche nei contenuti. Saranno più sicuri ed emotivamente meno fragili, e riusciranno finalmente a ritrovare una serenità persa da tempo, oltre alla consapevolezza che la vita non sia esclusivamente fatta per mangiare.

Ad oggi, possiamo dirvi che di Carlton online si siano perse le tracce. Il giovane, a seguito della sua partecipazione al programma, ha deciso di abbandonare il mondo dei social – tant’è che il suo ultimo post online risale al lontano 2014. Shantel, invece, è diventata Youtuber. Ha iniziato un percorso di crescita personale in diretta con i tanti fan che hanno incominciato a seguirla dopo la sua partecipazione al programma, e ancora oggi tiene workshop e dirette online nelle quali aggiorna il suo pubblico sulle sue condizioni fisiche e mentali, cercando inoltre di aiutare persone obese e in difficoltà come lei.

 

Ultime notizie su Vite Al Limite

Tutto su Vite Al Limite →