Palinsesti Rai 2020/2021, la presentazione: tutte le dichiarazioni

La presentazione dei palinsesti Rai 2020/2021.

  • 11:10

    Inizio presentazione. Laura Chimenti fa il suo ingresso nella Sala A di Via Asiago. Marcello Foa: "Questo è il palinsesto più difficile della storia recente della Rai. E' uscito fuori lo spirito migliore della Rai in questi mesi. Sarà un palinsesto all'altezza delle aspettative. Ringrazio i direttori e tutti i collaboratori della Rai, sperando che la prossima stagione sia ricca di successi".

  • 11:14

    Fabrizio Salini: "E' stato un periodo complesso. Nel periodo del lockdown, abbiamo avuto una programmazione anche più articolata, abbiamo anche sperimentato. E' un motivo di grandissima soddisfazione. Il servizio pubblico rimane la nostra meta. Abbiamo operato in una situazione difficile ma abbiamo un'offerta autunnale molto ricca. Sarà una programmazione attenta sull'informazione, sull'approfondimento: vogliamo accompagnare il paese in questa fase di rilancio. Apriremo questa presentazione con l'offerta dedicata ai ragazzi, la fascia che si è sacrificata di più in questo periodo".

  • 11:20

    Viene trasmesso il filmato dedicato all'offerta di Rai Ragazzi. Luca Milano: "La Rai mette al centro del suo essere servizio pubblico, l'offerta dedicata ai ragazzi. Vogliamo che i ragazzi e i genitori vedano insieme gli stessi prodotti. Il nostro secondo obiettivo è la contemporaneità. Rai Gulp e Rai Yoyo sono gli unici due canali italiani dedicati ai ragazzi. Il divertimento serve in questo periodo, anche a scopo terapeutico. Ci saranno programmi di sostegno alla didattica. L'educazione significa anche educare alla diversità, alla parità, alla cittadinanza, alla lingua inglese. Stiamo lavorando al meteo per i ragazzi e al tema dell'ecologia".

  • 11:25

    Viene trasmesso il trailer riguardante Rai Cultura. La direttrice Silvia Calandrelli non è presente. Subito dopo, viene trasmesso il filmato di presentazione dedicato a Rai Sport. Auro Bulbarelli: "In questo periodo, stiamo facendo vedere i gol della Serie A appena finite le partite, un evento storico. Gli italiani hanno voglia di sport e se lo meritano, sport in chiaro, se è possibile, e non a pagamento. La finale di Coppa Italia ci ha fatto capire che il pubblico ha desiderio di emozioni. La prossima stagione sarà incredibile: sarà tutto raddoppiato, due Giri d'Italia, due Tour de France fino alle Olimpiadi... Ci sarà il ritorno della Coppa America di Vela e l'ATP di tennis di Torino, dal 2021 al 2023. Rai 2 sarà la rete olimpica". Ludovico Di Meo: "Sarà un settembre e un ottobre particolare, con il tour e il giro, siamo pronti".

  • 11:30

    Viene trasmesso il trailer riguardante il daytime Rai. Ludovico Di Meo: "Durante l'emergenza, abbiamo usato questo motto 'Divertirsi è una cosa seria'. Nel prossimo daytime di Rai 2, abbiamo rafforzato l'offerta con un programma di informazione, Ore 14. Ci sarà un programma dedicato ai nonni e ai nipoti. Federico Quaranta farà un viaggio in Italia intitolato Il provinciale. In prima serata, ci sarà Il Collegio, Boss in Incognito e un piccolo evento dedicato a Chiara Ferragni. Anche sull'intrattenimento, Rai 2 farà il suo".

  • 11:40

    Viene trasmesso il filmato dedicato all'intrattenimento in prime-time. Stefano Coletta: "La ripresa dell'intrattenimento spero che possa coincidere con la ripresa della vita normale. Il servizio pubblico deve anche fare compagnia. Ho scelto di concentrare l'offerta di intrattenimento su un nuovo titolo, The Voice Senior. Sono felice per il ritorno di Antonella Clerici. Andremo a caccia del talento "tardivo" perché nella vita non è mai troppo tardi. Si metteranno in gioco degli Over 60. Rai 1 è la famiglia e l'ha dimostrato durante l'emergenza. La rete è in vantaggio rispetto all'anno scorso. La gente ha stretto un patto con l'ammiraglia. Abbiamo parlato di ragazzi ma le fasce più condizionate dallo stare soli sono stati soprattutto coloro che stanno vivendo il terzo tempo della vita. Sto disegnando una Rai 1 valoriale che veicoli messaggi potenti, temi che ho trattato molto a Rai 3. Tengo moltissimo ad un evento che segnerà la storia di questo autunno: il 25 novembre, giorno contro la violenza sulle donne, Rai 1 dedicherà un evento a questo giorno, a questa battaglia. Ci saranno Maria De Filippi, Sabrina Ferilli e Fiorella Mannoia. Mi emoziono perché ho avuto una risposta immediata. Per me, sarà l'evento dell'autunno. Ringrazio la De Filippi che ha avuto l'autorizzazione dalla sua azienda. Tornerà Tale e Quale Show. Carlo Conti è andato benissimo durante l'emergenza. Ci sarà Ballando con le Stelle con un nuovo caleidoscopio umano interessante e provocatorio. Ballando con le Stelle è un programma all'insegna dell'inclusione. Nel daytime, tornerà Antonella Clerici con E' sempre mezzogiorno. Ci terrà compagnia con un'interattività che, in quella fascia, mancava da molto tempo. In seconda serata, arriverà un esperimento particolare che mi ha molto divertito: Nunzia De Girolamo mi ha portato questo concept di scandaglio del mondo maschile. Sarà un talk dedicato agli uomini che vengono sempre pochi raccontati. Il giovedì, in seconda serata, con Amadeus, sarà dedicato alle selezioni per Sanremo che verranno fatte in modo trasparente. Torneranno I Soliti Ignoti, anche in prima serata, e L'Eredità. Il daytime ha le novità maggiori: dopo il Covid, dobbiamo raccontare gli italiani, è necessario che il servizio pubblico lo faccia. Ho scelto di portare a Rai 1 giornalisti interni. Le morning news devono alimentare la voglia di sapere. Tornerà Eleonora Daniele e Alberto Matano tornerà, da solo, a La Vita in Diretta. Matano tornerà con un linguaggio più contemporaneo. Per quanto riguarda la divulgazione di Rai 1, parlo di Alberto Angela che tornerà con Ulisse. L'informazione avrà una pedina in più: Monica Maggioni tornerà al giornalismo con un programma dal linguaggio raffinato e on the road. Rai 1 deve concentrare la sua attenzione verso la famiglia".

  • 11:55

    Viene trasmesso il trailer riguardante il Cinema e le Serie. Roberta Enni: "Ci sarà tanta roba! L'obiettivo dell'azienda è arricchire l'offerta Rai in una direzione di pluralismo culturale. Facciamo le nostre scelte con molta attenzione. Siamo contenti e abbiamo mantenuto le nostre promesse. I canali di Rai Gold crescono in tutte le fasce. Tutti, qui in Rai, durante il periodo di emergenza, abbiamo dato continuità a 13 canali televisivi, alla radio, a Rai Play... Sono contenta per Rai Gold ma strafelice per l'azienda. Rai 4 è come La Settimana Enigmistica. Vanta tantissimi tentativi di imitazione. E' stata antesignana. Combattiamo tutti i giorni con molto divertimento. Pluralismo culturale significa anche cercare film e serie provenienti dal Medioriente, da paesi europei come l'Ucraina... Anche sui documentari, Rai 4 è in prima fila".

  • 12:02

    Viene trasmesso il trailer dedicato alla novità Rai Documentari. Duilio Giammaria: "Coniugheremo i talenti interni dell'azienda, che vanno valorizzati, i talenti esterni e le grandi produzioni internazionali. E' un periodo propizio per i documentari. Racconteremo il mondo con un linguaggio articolato e nuovo. Stiamo lavorando su formati brevi per adolescenti. Il documentario deve diventare un prodotto per tutti. Riusciremo a portare a termine questo lavoro. Stiamo lavorando su temi come la droga, Lady D, Dante e le elezioni americane".

  • 12:08

    Viene trasmesso il trailer dedicato all'Informazione. Franco Di Mare: "Faccio il giornalista da tutta la vita professionale e dirigere una rete come Rai 3 è una cosa che fa tremare i polsi. Rai 3 e l'azienda, in termini di corretta informazione, ha dato un'ottima risposta in questo periodo di emergenza Coronavirus. A Rai 3, sono confermati tutti i grandi nomi e ci sarà qualche novità: avremo un nuovo prodotto di approfondimento intitolato Titolo V che andrà in onda in una serata non facile, il venerdì. Sarà la scommessa di questa stagione".

  • 12:14

    Viene trasmesso il trailer riguardante Rai Radio. Roberto Sergio: "La sede di Via Asiago è la più antica ma anche la più moderna grazie ad un restyling digitale. Abbiamo 12 canali e siamo andati in onda con oltre 100mila ore di programmazione. Non ci siamo mai fermati. La notizia di oggi è che Rai Radio avrà un canale visual su Rai Play, per seguire la radio in video, ogni giorno, tutti i giorni. Durante le canzoni, andranno in onda i relativi video musicali. Abbiamo aumentato l'offerta, non incidendo sui costi. Siamo la realtà editoriale più tecnologicamente all'avanguardia. Sui contenuti, siamo sempre stati leader".

  • 12:20

    Fabrizio Salini parla di Rai Fiction: "Ringrazio tutto il team di Rai Fiction, una squadra coesa e motivata, una squadra che è alla base dei grandissimi successi ottenuti in questi anni. Abbiamo impostato già una nuova linea. Ci sarà apertura all'innovazione e ai nuovi generi, punteremo su nuovi autori, registi, attori, senza dimenticarci del lavoro svolto fino ad ora. L'offerta sarà ricchissima: titoli di successo e nuovi titoli". Viene trasmesso il trailer riguardante Rai Fiction.

  • 12:30

    Elena Capparelli, direttrice Rai Play: "L'anno scorso avevamo fatto molte promesse, avevamo davanti tante sfide interessanti. Non abbiamo mancato nessun obiettivo. In Rai, è iniziata una nuova era. L'obiettivo di Rai Play è quello di valorizzare in chiave digitale tutta l'offerta. La Rai è diventata più moderna, dinamica e contemporeanea. E' cambiato il modo di fruire i contenuti. Abbiamo fatto un'ampia opera di alfabetizzazione digitale. Dopo Fiorello, abbiamo avuto altre produzioni originali. Abbiamo abbracciato il mondo del cinema, rendendo disponibili 8 titoli che non sono riusciti a uscire al cinema. Non ci siamo fermati un attivo. E' un grande orgoglio". Viene trasmesso il trailer di Rai Play. Capparelli: "Sarà un autunno interessante, con molte novità. Il pubblico di Rai Play è variegato. L'autunno sarà ricco di sorprese per le fasce più giovani. Ci saranno Edoardo Ferrario, Diodato con Storie di un'altra estate, produzioni internazionali, produzioni originali che faremo con Rai Fiction, il ritorno di Piero Angela, tanto intrattenimento e tanto cinema. Il nostro obiettivo sarà aggiungere target".

  • 12:32

    Si parla del Festival di Sanremo. Stefano Coletta: "Prima di parlare di Sanremo, volevo ricordare che la domenica sarà affidata a Mara Venier e a Domenica In. Sanremo sarà affidato di nuovo ad Amadeus, persona misurata e garbata, grande intrattenitore, e a Fiorello. Sarà un Sanremo che ci riaprirà alla nostra normalità". Gian Paolo Tagliavia, Rai Pubblicità: "Questa è la nuova televisione. Presenteremo un'offerta davvero bella...".

  • 12:40

    Iniziano le domande dei giornalisti. Fabrizio Salini sulle policy sugli agenti: "A partire dalla prossima stagione, un nuovo modello operativo verrà applicato". Stefano Coletta sul Capodanno di Rai 1: "Non l'abbiamo inserito perché è ancora in fase di lavorazione. Sicuramente ci sarà e a breve lo definiremo. Mi piacerebbe avere di nuovo Amadeus". Fabrizio Salini sulla durata del prime-time e dell'access: "Per quanto riguarda le prime serate, già da questo autunno, partiremo con una seconda serata classica con Ama Sanremo, quindi, saremo subito operativi". Stefano Coletta su Lorella Cuccarini: "Ho letto molte polemiche. Io e Lorella abbiamo un ottimo rapporto. Ho deciso di strutturare il palinsesto in chiave giornalistica tout court. Non ho nulla contro Lorella. Ho pensato di far rientrare Lorella nella sua specialità ossia l'intrattenimento. Nella mia ipotesi, c'è anche lo Zecchino d'Oro ma stiamo parlando anche di altri impegni".

  • 12:46

    Stefano Coletta su Domenica In: "Sono contento di riconfermare Mara Venier. In questa edizione, è rimasta solo lei, le abbiamo tolto tutto ma ha portato avanti tre ore di programma, senza ingredienti, e ha ottenuto risultati migliori rispetto all'anno scorso. Non ho avuto dubbi. Mara ha accolto una mia richiesta: mantenere uno spazio dedicato all'informazione". Stefano Coletta su Sanremo: "Per Sanremo, non può esserci un piano B. Abbiamo differito la kermesse al 2-6 marzo. Speriamo di poterlo fare nella formula tradizionale. Sanremo, non lo vedo diversamente".

  • 12:50

    Stefano Coletta sulla Santa Messa: "Continueremo i nostri spazi dedicati all'approfondimento spirituale". Fabrizio Salini sul nuovo direttore di Rai Fiction: "Ringrazio Eleonora Andreatta, l'artefice dei successi di Rai Fiction in questi anni. Ciò ci spinge a fare ancora meglio, a trovare soluzioni migliori e, se è possibile, a fare ulteriori passi avanti".

  • 12:56

    Fabrizio Salini sul taglio dei compensi: "La Rai vuole essere uno dei motori di questa fase di rilancio. Tutti si devono adeguare a questo momento. Lavorare per il servizio pubblico deve contemplare anche un sacrificio da parte di tutti, anche da parte dei nostri talent. E' una proposta giusta e sana. Non credo che ci saranno modifiche all'offerta. Non possiamo avere una Rai che va controtempo. E' un messaggio importante che tutti devono dare". Stefano Coletta sul cooking: "Il cooking è un pretesto di narrazione. Antonella Clerici tornerà con una narrazione diversa".

  • 13:06

    Fabrizio Salini sulla prima serata: "Non appartengo ai teorici dell'allungamento della prima serata per un semplice motivo: ciò ha impoverito l'offerta e non consente la sperimentazione. Non stiamo andando in controtendenza. Vogliamo riaprire una fascia che, in passato, ha portato in Rai tantissimi successi". Fabrizio Salini su Rai Fiction: "Nuovo direttore? Arriveremo ad una decisione".

  • 13:12

    Fabrizio Salini sulla fiction: "Con la fiction, abbiamo riaperto i set e stiamo già lavorando sulla proposta primaverile. La proposta autunnale non era già pronta e confezionata. Riaccendere le produzioni non è stato facile e non è facile. Stiamo lavorando molto sui temi che racconteremo dopo questo periodo epocale, sia dal punto di vista operativo che dal punto di vista del contenuto". Stefano Coletta su Ballando con le Stelle: "Il contatto è alla base del programma. Esiste un piano B, lo stiamo studiando da molti mesi. Esistono balli che possono essere eseguiti a distanza di un metro. Il 20 agosto, valuteremo il tutto. Tutto è stato gestito anche per una versione B".

  • 13:16

    Fabrizio Salini su Fabio Fazio: "Ho apprezzato pubblicamente il lavoro di Fabio Fazio. Stiamo avviando con lui un nuovo percorso". Franco Di Mare su Fazio: "Fabio Fazio festeggia su Rai 3 il 18esimo anno di vita del suo programma. E' un punto di ripartenza per affrontare nuove sfide. Siamo lieti di accoglierlo". Ludovico Di Meo sul nuovo talk show di Rai 2: "Il titolo è Seconda Linea. Sarà come un'assemblea di liceo. Su Rai 2, l'informazione tornerà dopo un po' di tempo. E' ancora un cantiere. Nelle prossime settimane, ne sapremo di più".

  • 13:28

    Stefano Coletta sull'evento del 25 novembre: "Stiamo lavorando. Maria De Filippi, Sabrina Ferilli e Fiorella Mannoia sono tre amiche nella vita. Mi immagino una bella quota di improvvisazione, con tanti ospiti. Sarà una serata importante, culturalmente. Affronteremo il tema in una maniera diversa. Non ci saranno elaborazioni retoriche. Ci saranno tre donne che metteranno in scena la loro amicizia". Franco Di Mare sull'orientamento politico dei conduttori: "Non ho chiesto loro la loro provenienza politica. Non mi importa. Noi chiediamo di fare giornalismo, di fare le domande che vanno fatte, senza dimenticarci del dovere di fare servizio pubblico".

  • 13:35

    Stefano Coletta: "Il timore di un ritorno della pandemia ci preoccupa ovviamente. Sono fiducioso perché stiamo strutturando tutti i marchi con un piano B". Stefano Coletta su Elisa Isoardi: "Elisa, già al mio arrivo, aveva preso un impegno con Milly Carlucci per Ballando con le Stelle. La mia decisione su La prova del cuoco è stata quella di intervenire sulle situazioni difficili riguardanti gli ascolti. In quella fascia, bisognava intervenire e ho scelto Antonella Clerici. Con Elisa, stiamo ragionando su un suo rientro in conduzione, dopo Ballando, un programma settimanale in onda su Rai 1".

  • 13:40

    Stefano Coletta: "Oggi è un altro giorno sarà un infotainment più che un prodotto prettamente giornalistico. Serena Bortone potrà sorprenderci". Ludovico Di Meo sul nuovo programma di Paola Perego: "Paola Perego, per noi, era la persona più adatta per tornare a raccontare queste due generazioni, i nonni e i nipoti". Franco Di Mare su Salvo Sottile: "Mi manda Raitre è un programma che deve essere condotto da un giornalista del servizio pubblico, secondo me, un giornalista interno. Per me, è la scelta migliore. Ho scelto due valentissimi giornalisti che meritano un'occasione".

  • 13:45

    Fabrizio Salini su Rai Fiction: "Sto valutando la soluzione migliore per il futuro. Per quanto riguarda il futuro di Montalbano, non possiamo dare risposte. Non abbiamo novità specifiche". Salini ringrazia i giornalisti. Salini: "Questo percorso di innovazione e di arricchimento, lo abbiamo già avviato. Stiamo costruendo una nuova Rai. La Rai è il futuro, deve accompagnare il futuro e lo sta facendo in modo ammirabile. E' un nostro dovere e i risultati si stanno vedendo".

  • 13:46

    La presentazione dei Palinsesti Rai 2020/2021 termina qui.

Oggi, giovedì 16 luglio 2020, si terrà la presentazione dei palinsesti Rai riguardanti la stagione televisiva 2020-2021.

La presentazione si terrà a Roma, nella storica sala A di Via Asiago, a partire dalle ore 11. In collegamento audio/video con la sala A di Via Asiago, ci saranno altre quattro sale, messe a disposizione della stampa: tre a Roma (la Sala Blu di Via Teulada e la Sala Arazzi e la Sala B di Viale Mazzini) e una a Milano (lo Studio Tv2 di Corso Sempione).

Inizialmente fissato per i primi di luglio (in un primo momento per il 2 luglio e successivamente slittato per il 9 luglio), l'evento è stato posticipato, definitivamente, al 16 luglio per intuibili ragioni legate all'emergenza sanitaria in atto nel nostro paese.

Dopo Discovery, quindi, la Rai è la seconda azienda a presentare ufficialmente i palinsesti con un evento, non rinunciando, quindi, nonostante la precitata emergenza Coronavirus, al consueto upfront in presenza degli investitori pubblicitari e della stampa (che potrà seguire l'evento anche in remoto tramite la piattaforma Webex).

Da un recente tweet condiviso da Costantino Della Gherardesca (che ha dato appuntamento a Milly Carlucci alla presentazione dei palinsesti), inoltre, si può facilmente intuire che, all'evento, saranno presenti anche gli artisti. La loro presenza non era scontata, considerando le restrizioni anti-COVID.

La conduttrice e moderatrice dell'evento sarà la giornalista del Tg1, Laura Chimenti.

TvBlog seguirà la presentazione dei palinsesti Rai 2020/2021 in tempo reale, a partire dalle ore 11.

  • shares
  • Mail