"Skin Decision: Prima e Dopo", quando la medicina estetica ti cambia la vita (più che i connotati)

Il catalogo di Netflix si arricchisce con un nuovo reality medical show sulla medicina estetica e la chirurgia plastica

Skin Decision: prima e dopo è il nuovo reality medical show di Netflix, giunto in catalogo il 15 luglio 2020. "La tua pelle racconta la tua storia, ma la tua storia può cambiare" è uno dei claim della trasmissione, che ha come protagoniste la dottoressa Sheila Nazarian e l'infermiera Jamie Sherill. Esperte di estetica, le due donne hanno il compito di aiutare i loro clienti a ritrovare la felicità grazie a una nuova forma fisica.

Otto puntate da circa 40 minuti ciascuna, in cui vengono messi a nudo non solo i corpi dei pazienti, ma anche le loro disavventure e gli eventi traumatici che li hanno spinti a ricorrere a trattamenti correttivi. Il richiamo ai reality in corsia di gran successo negli ultimi anni è evidente: le telecamere in sala operatoria o in ambulatorio, a riprendere nel dettaglio interventi più o meno invasivi, vengono giustificate in quanto testimoni diretti del cambiamento, che è tanto superficiale quanto profondo.

Un'addominoplastica può trasformarsi in un'opportunità di rinascita per Katrina, aggredita con nove colpi di pistola al viso e al collo dall'ex marito, che pochi minuti dopo ha tolto la vita ai loro due figli. Protagonista del primo episodio della serie, la donna si è sottoposta ad operazioni chirurgiche e di medicina estetica per cercare di elaborare il lutto ed eliminare da sé quei marchi che non la definiscono. Insieme a lei Sanaz, altra paziente della première (due storie per ogni puntata), che pur essendo una lanciatissima imprenditrice, soffre di bassa autostima a causa delle cicatrici da acne.

A tenere le redini della trasmissione, Sheila Nazarian, specialista in chirurgia plastica a Beverly Hills. Mamma di tre figli, attiva e dinamica, è nata in Iran ed è cresciuta durante la guerra con l'Iraq. Insieme alla famiglia è arrivata negli Stati Uniti all'inizio della scuola media, scappando sotto sacchi di mais grazie all'aiuto di un contrabbandiere. Il suo studio medico è aperto da sei anni, frutto di impegno e sacrifici. La collega Jamie Sherrill, l'infermiera Jamie, è specializzata in estetica ed è tra le più ambite nel suo settore dalle star di mezzo mondo.

La coppia condivide un ideale, che è anche l'elemento che contraddistingue la trasmissione dalle altre dello stesso genere: restituire ai pazienti la fiducia in sé stessi, modificandone l'aspetto, senza intervenire obbligatoriamente con il bisturi. Il taglia e cuci desta sempre un certo morboso interesse nel pubblico, che tuttavia in questo caso viene catturato dalle storie dei protagonisti, che scelgono la scienza per trovare un punto di svolta nelle loro vite. Un makeover a trecentosessanta gradi, retorico quanto basta a non renderlo sgradevole.

 

  • shares
  • Mail