Revenge, la Abc dice no al sequel

La Abc ha annunciato lo stop al sequel di Revenge annunciato in autunno, ferma altri tre pilot e ne conferma altri cinque, che saranno girati non appena la situazione lo permetterà

La vendetta della Abc rimarrà una e solo una: il network ha infatti deciso di cestinare il tanto chiacchierato sequel di Revenge, la serie tv "liberamente ispirata" al Conte di Montecristo ed andata in onda per quattro stagioni. Annunciato nell'autunno scorso, il progetto aveva fatto discutere ed entusiasmato i fan soprattutto per la voce secondo cui tra i protagonisti ci sarebbe potuto essere Gabriel Mann, interprete di Nolan Ross, uno dei personaggi più amati della serie.

Il sequel di Revenge avrebbe visto come protagonista un'altra giovane donna (nella serie originale la protagonista era interpretata da Emily VanCamp), di origini latine, arrivata a Malibu per vendicarsi nei confronti di una dinastia farmaceutica colpevole di aver causato la morte della madre biochimica, la distruzione della sua famiglia ed un'epidemia globale.

Forse proprio quest'ultimo aspetto, in un periodo in cui la realtà sembra aver tristemente superato la fantasia, ha spinto i vertici della Abc a dire "no, grazie" al progetto, che quindi non vedrà la luce. Sicuramente lo stop dei mesi scorsi non ha contribuito, così come i set chiusi hanno portato il network a prendere altre decisioni sul futuro di alcune serie tv su cui stava ragionando prima dello scoppio della pandemia.

Tra i pilot che non saranno mai realizzati, oltre a quello di Revenge sono da segnalare anche quelli di Thirtysomemething(else), sequel della serie In famiglia e con gli amici; The Brides, soap drama che avrebbe rivisitato la leggenda di Dracula e la comedy Valley Trash.

Sono cinque i progetti che la Abc vuole portare avanti con i pilot da girare non appena le condizioni sanitarie lo consentieranno. Sono Rebel, drama sulla vita di Erin Brockovich scritto dalla showrunner di Grey's anatomy, Krista Vernoff, con protagonista Katey Sagal; il drama Harlem's Kitchen; la comedy multi camera Bossy e le comedy single camera Home Economics e Work Wife. In tutti questi casi, il network ha rinnovato le opzioni del cast fino al 30 settembre.

Altri tre pilot, della comedy Adopted, del drama National Parks Service (prodotto da Kevin Costner) ed il medical drama Triage sono stati invece rinviati a data da destinarsi: la Abc, prima della pandemia, aveva annunciato l'intenzione di produrre pilot per tutto l'anno e non solo in determinati mesi, cosa che solitamente accade all'interno dell'industria televisiva.

  • shares
  • Mail