Vite Al Limite: che fine ha fatto Ashley B?

Una delle protagoniste più discusse di Vite Al Limite, Ashley B pesava quasi 300 chili, ma a programma terminato era scesa a 212. Come sta ora?

Sarà una delle protagoniste delle repliche di Vite Al Limite in onda anche questa sera a partire dalle 21:20 su Real Time, canale 31 del digitale terrestre. Si chiama Ashley e ha partecipato al programma, titolo originale My 600 lbs life, per cercare di uscire in un modo o nell’altro dal suo status di obesità avanzata. Gli appassionati al docu-reality forse la ricorderanno anche come una delle pazienti più difficili tra tutte quelle mai curate dall’ormai celebre dottor Nowzaradan – specialista originario di Houston, nel Texas, che proprio nella metropoli texana ha aperto la sua clinica per pazienti obesi.

Ashley, all’epoca 31enne, originaria di Carencro, nella Louisiana, è arrivata a pesare quasi 300 chili prima di decidere di sottoporsi ad una rigida dieta che le permettesse di venire anche operata. Laureata presso l’Università Lafayette della Louisiana, Ashley B ha iniziato a soffrire di obesità sin da piccolina, e di fatto ha vissuto la stragrande maggioranza della sua vita da obesa. Durante il suo percorso all’interno del programma il suo caso clinico si è più volte aggravato, prima però di riuscire a migliorare e a ristabilirsi una volta per tutte. Se stasera avremo quindi modo di riscoprire la sua storia più da vicino, oggi vorremmo però raccontarvi anche di come la sua vita sia cambiata a docu-reality terminato. Ashley, che era riuscita a scendere fino a 212 chilogrammi, come sta ora e che fine ha fatto?

Secondo quanto riportato da The Cinemaholic, Ashley purtroppo avrebbe ripreso peso nei mesi successivi al suo ricovero. Come riporta il portale online, infatti, “il percorso di dimagrimento di una persona è complicato e spesso ostacolato da fattori esterni, tra i quali gli stessi trauma subiti dalla persona stessa nel corso dei suoi anni di vita passata”. Di lei anche noi abbiamo perso le tracce, ma scopriamo dai suoi profili social che, per lo meno, abbia riacquistato una vitalità e una vita sociale che prima non aveva. La ragazza sarebbe tutt’ora aiutata e supportata non solo dagli amici ma anche dalla famiglia, che continuerebbero incessantemente a invogliarla a mangiare sano e a prendersi maggior cura di sé. Tuttavia, ancora oggi soffrirebbe di obesità media, anche a causa del suo peso che, sempre da quanto riportato da The Cinemaholic, apprendiamo non essere mai più sceso sotto i 200 chili.

Sicuramente qualche miglioramento c’è stato. Ora Ashley mangerebbe meno e meglio, il che è già un buon primo passo. Inoltre uscirebbe spesso, con gli amici e le amiche più cari. A noi non resta che augurarle il meglio per il suo futuro. L’importante, dopotutto, è che abbia riacquistato un po’ di quella serenità e di quella felicità che le mancavano da tempo, nella speranza però che non abbandoni mai più il suo ritrovato stile di vita sano.