Dr Pimple Popper: come farsi visitare dalla dottoressa Schiacciabrufoli

La dottoressa Sandra Lee riceverebbe in clinica i suoi pazienti per un minimo di 120 dollari per un consulto di 5 minuti

La conosciamo tutti come la Dottoressa Schiacciabrufoli, ma il suo vero nome è Sandra Lee. Stiamo parlando della Dottoressa Pimple Popper, la specialista originaria di Upland, in California, divenuta famosa su Real Time per il suo programma interamente dedito alla risoluzione di alcuni gravi infezioni della pelle.

Oltre ad essere divenuta uno dei volti di punta del canale americano TLC, produttore originario non soltanto del format che la rende protagonista ma anche di molti altri docu-reality che già conosciamo tra i quali anche Vite Al Limite, la dottoressa Pimple Popper lavora anche a tempo pieno nella sua clinica californiana, la Skin Physicians and Surgeons. Se ve lo state chiedendo, sì: è ovviamente possibile farsi visitare e curare dalla specialista Sandra Lee anche al di fuori delle telecamere, ma il conto - preparatevi - sarà davvero molto salato. Come riportato dal magazine americano Cheat Sheet, infatti, la dottoressa Sandra Lee è sempre disponibile a ricevere nuovi pazienti in visita presso la sua clinica privata, prenotando un appuntamento o una visita specialistica a seconda dei casi, ma i prezzi base non sarebbero inferiori ai 120 dollari per una consulenza di circa 5 minuti.

Ogni trattamento aggiuntivo, implicherà il rialzo del prezzo della visita, fino anche a 500 o 600 dollari per seduta. Certo, come specifica anche Cheat Sheet, la clinica della Dottoressa Schiacciabrufoli rientra tra le più rinomate di tutta la California, anche grazie alle sue tecnologie innovative e ad una veramente ampia gamma di trattamenti estetici per la pelle in listino. Il fatto che a lavorarci, però, ci sia la Dottoressa Sandra Lee in persona sembra proprio che abbia portato i prezzi di ogni singola seduta al rialzo, soprattutto a seguito del grande successo riscontrato dalla dottoressa in tv. Ma non è tutto. Sempre secondo quanto riportato da Cheat Sheet, i tempi di attesa per riuscire a fissare un appuntamento con la Dottoresa Schiacciabrufoli sarebbero veramente estenuanti:

"Abbiamo una veramente molto lunga lista d'attesa per anche dei semplici consulti medici su brufoli, infezioni cutanee e cose simili. Anche per questo al momento dovreste prenotare presso la mia clinica con almeno tre o quattro mesi di anticipo" avrebbe infatti dichiarato la dottoressa in persona in una recente intervista rilasciata al Chicago Tribune.

Nonostante i costi molto elevati e le liste d'attesa pressoché infinite, la Dottoressa Pimple Popper, tuttavia, sembra davvero molto richiesta e desiderata, come spiega lei stessa a Cheat Sheet:

"La cosa veramente incredibile è notare come i pazienti arrivino anche dall'altra parte del mondo. Non riesco ancora a crederci ad esser sincera [...] Le persone a volte non si fidano dei cento consulti che hanno già fatto da altri specialisti, e vogliono a tutti i costi arrivare da me per sapere anche il mio parere. Questo credo sia dovuto alla fama che ho acquisito grazie al programma. Onestamente a volte mi spiace per loro. Voglio dire, mi spiace sapere che abbiano fatto tutti quei chilometri soltanto per vedere me. Mi sembra una cosa da pazzi, semplicemente una cosa da pazzi per me".

Ad ogni modo, non solo è possibile prenotare una visita presso la clinica della Dottoressa Pimple Popper, ma anche auto-candidarsi per prendere parte al suo show. I casting, americani ovviamente, per entrare a far parte dei pazienti de La dottoressa Schiacciabrufoli non sembrano chiudersi mai. Sempre Cheat Sheet ha anche riportato un indirizzo e-mail al quale poter inviare le proprie candidature: popper@aberrantcreative.com. Il magazine raccomanda di inviare, insieme ad una e-mail di presentazione, un buon corredo di foto e magari qualche video per mostrare meglio il lipoma, il brufolo o semplicemente l'infezione cutanea che si vorrebbe curare.

  • shares
  • Mail