SpaceX, lanciato il Falcon 9: partita la missione di Elon Musk (VIDEO)

La corsa allo spazio di Elon Musk ha ufficialmente inizio col liftoff del primo equipaggio umano USA dopo la chiusura del programma Space Shuttle.

Il razzo Falcon 9 che porta con sé la navicella Dragon con due astronauti NASA destinati alla ISS per la prima missione commerciale con equipaggio umano firmata SpaceX di Elon Musk è partito senza problemi.

La missione SpaceX Demo-2 è quindi ufficialmente partita: il liftoff avvenuto alle 21.22 e 45'', ora italiana, come da programma. Si tratta del primo volo che vede nuovamente la NASA impegnata nel volo con equipaggio umano, composto da americani, partito dal suolo americano, grazie alla corsa, commerciale, allo spazio avviata dal multimiliardario Elon Musk.

Peccato per il commento-fiume di Luigi Bignami che non è riuscito a trattenere l'entusiasmo e ha adottato uno stile da radiocronaca. Sentire le voci dei centri di controllo NASA, per le quali era stato predisposto anche la traduzione, sarebbe stato molto più suggestivo. Per chi vuole c'è il video integrale sulla pagina YT della Nasa.


SpaceX, NASA annulla il lancio di Falcon9: ci si riprova sabato 30 maggio


La NASA ha annullato la missione SpaceX Demo-2 prevista per oggi, 27 maggio, alle 22.33 ora italiana a causa delle condizioni meteo incerte a Cape Canaveral. A pochi minuti dal previsto lancio, infatti, è arrivato il segnale di 'not go' a causa del vento sul luogo di lancio. Condizioni meteo però non particolarmente impossibili: la finestra di lancio molto ristretta e la necessità di operare in sicurezza hanno suggerito a uno slittamento della missione.

Il lancio è stato già riprogrammato per sabato 30 maggio alle 15.22 ora locale, 21.22 ora italiana, sempre dal Launch Complex 39A allo Kennedy Space Center della NASA in Florida. Focus seguirà in diretta anche questo secondo tentativo: alla rete ora il compito di organizzare un nuovo speciale live in prime time e magari anche una programmazione a tema dedicata.

La diretta su Focus, intanto, ha regalato un momento Stagno - Orlando dell'allunaggio del '69; mentre Luigi Bignami dava notizia dell'avvenuta cancellazione, il Tenente Colonnello Walter Villadei, in collegamento, segnalava che da live NASA il countdown risultava ancora in corso e che nessuna indicazione di cancellazione era arrivata ufficialmente. Da qui la scelta di Bignami di seguire per un attimo in diretta la copertura della NASA con la traduzione simultanea che raccontava di come si stava procedendo allo svuotamento dei serbatoi prima di permettere agli astronauti di lasciare la navicella.

Se ne riparla ufficialmente sabato.

Elon Musk alla volta dello spazio: il lancio del Falcon 9 in diretta su Focus


Cape Canaveral torna protagonista dei lanci spaziali: dopo la chiusura del programma Shuttle nel 2011 e dopo le grandi celebrazioni del cinquantenario dell'uomo sulla Luna, la NASA riprende i voli con equipaggio umano grazie alla collaborazione con il miliardario Elon Musk e al suo progetto di volo privato nello spazio con la sua società, la SpaceX. Dopo anni di lavoro, è arrivato il momento di nuovo lancio con equipaggio: oggi, 27 maggio, alle 22.30 ora italiana - in diretta su Focus (DTT, 35) - è infatti previsto il lancio del vettore Falcon 9 che porterà la navicella Dragon sulla ISS, la Stazione Spaziale Internazionale Orbitante, ora comandata dall'americano Christopher Cassidy, che ha raccolto lo scorso febbraio il testimone dal nostro Luca Parmitano.

Il momento è importante e può segnare il ritorno degli USA nella corsa allo spazio, che al momento vede la Cina e l'India particolarmente agguerrite e l'Europa con la Russia impegnate nella gestione 'quotidiana' della ricerca scientifica e della ISS. L'arrivo di Elon Musk ha ridato ossigeno alla NASA, non senza difficoltà: sono di pochi giorni fa le dimissioni di Le polemiche non mancano.


Falcon 9, il lancio in diretta tv


Come dicevamo, è possibile seguire il lancio del Falcon 9 con la navicella Dragon 2 in diretta su Focus (DTT, 35) a partire dalle 22.30 ora italiana. Tecnicamente si parla della missione di prova SpaceX Demo 2 del veicolo cargo Dragon 2, che vede come equipaggio gli astronauti NASA Robert Behnken classe 1970) e Douglas Hurley (classe 1966), assegnati alla missione nell'agosto 2018. Giusto per far capire i tempi. Il decollo è preogrammato per le 16.33 ora locale, le 22.33 in Italia.

Intanto Musk conta di riportare l'uomo (americano) sulla Luna entro il 2023-25 e su Marte entro il 2040: il razzo progettato per queste nuove missioni è il Falcon Super Heavy, presentato come il razzo più potente mai costruito in grado di spingere la nave "Starship" oltre l’atmosfera terrestre.

Ma per il momento siamo al secondo lancio 'demo' con equipaggio per il Falcon, che ha una particolarità di non poco conto: il primo stafio al momento è riutilizzabile fino a 100 volte, con una non eccessiva quantità di ricondizionamenti.  Il che ovviamente abbatte decisamente i costi di missione. Come dicevamo, è la seconda volta che il Falcon porta equipaggio sulla ISS: la prima volta è stata nel 2012, data che ha di fatto segnato la storia del volo spaziale, apertosi per la prima volta alle aziende private. Il Falcon è stato riusato da allora diverse volte per consegne NASA all'ISS e per depositare satelliti in orbita.

Con questo secondo lancio sull'ISS e con la collaborazione sempre più stretta con la NASA, alla ricerca di denaro, Musk sta conquistando di certo terreno sui principali competitor nel settore del volo spaziale commerciale, che vede schierati la Boeing, la Blue Origin del padre di Amazon Jeff Bezos e la Virgin Galactic di Richard Branson. Anche se la pandemia terrestre potrebbe cambiare i progetti di molti, vista la crisi economica incombente.


La programmazione speciale di Focus


Per accompagnare la missione SpaceX-NASA, la rete tematica diretta da Marco Costa ha organizzato una programmazione speciale al via alle 18.15 di oggi, mercoledì 27 maggio.

Pomeriggio di documentari: si parte con Saturn V: il razzo lunare, segue Dalla Terra alla Luna: la prima volta dell'Apollo 8 e si chiude la prima parte della programmazione con Il giorno in cui camminammo sulla Luna.

Alle 21.15 va in onda La nuova corsa allo Spazio, un approfondimento curato da Luigi Bignami sulla crisi della NASA e sulla fase che in questo momento vive il settore spaziale negli USA, sempre più deciso a incentivare i privati, demandando loro lo sviluppo delle tecnologie di lancio e navigazione, ma tenendosi ben strette le competenze scientifiche.

Alle 22.00 al via Diretta da Cape Canaveral - Una nuova avventura nello Spazio per seguire in diretta il countdown dal Launch Complex 39A del Kennedy Space Center, in Florida. In studio Francesco Topputo, docente di Ingegneria aerospaziale al Politecnico di Milano, e in collegamento il Tenente Colonnello Walter Villadei e l’ingegnere Walter Cugno, Vice President del Dominio Esplorazione e Scienza di Thales Alenia Space.

Dalle 23.00, mantenendo il contatto con NASA e SpaceX per sapere come sta andando il volo, la discussione prosegue sui 30 anni di Hubble con tre scienziati che hanno fatto studi e scoperte rilevanti grazie ai dati del telescopio spaziale: Isabella Pagano, Federico Manzini e Gabriele Ghisellini.

Chiude la serata Truth Is In The Stars, con William Shatner. L’attore, che nei panni del Capitano Kirk ha ispirato molti dei più grandi astrofisici e ingegneri aerospaziali del momento, li incontra per parlare d’innovazione, di creatività e di scenari della nuova esplorazione dello spazio profondo.

 

  • shares
  • Mail