Vite Al Limite: la storia di James, che pesava 380 chili

Il giovane James sarà il protagonista di uno degli episodi di Vite Al Limite di questa serata

Lo rivedremo questa sera in prima serata su Real Time, ed anche per questo oggi vorremmo raccontarvi a tutti gli effetti tutto ciò che sappiamo su di lui. Stiamo parlando della star, così come viene ancora oggi definita sui principali Magazine che si occupano di Spettacolo e Tv negli States, del programma Vite Al Limite, James King, un giovanotto di 38 anni all’epoca della sua partecipazione al programma, originario della cittadina di Paducah, nel Kentucky.

Come avremo modo di scoprire stasera, a partire dalle 22:30 su Real Time (Vite Al Limite sarà però già in onda in prima serata con una precedente storia, quella di Paula, della quale vi avevamo già parlato poco tempo fa) la storia di James è assai particolare. Il giovane infatti è orfano di padre, a sua volta scomparso a causa di una gravissima forma di obesità. Anche la sorella di James è prematuramente scomparsa a causa delle sue condizioni di estrema obesità, e proprio per questo James ha deciso di raggiungere la clinica del dottor Nowzaradan; per tentare il tutto per tutto e salvarsi la vita, letteralmente.

La sua apparizione in Vite Al Limite sarà in realtà duplice; la prima risale al 2017, quando James pesava ancora  360 chili, mentre la sua seconda volta a Vite Al Limite avverrà l’anno successivo, nel 2018, quando James sarà costretto a fare ritorno all’interno della clinica dopo essere ulteriormente ingrassato, raggiungendo il peso di 380 chilogrammi. Come potremo notare stasera, il percorso di James sarà sempre molto complicato. Il ragazzo, infatti, farà fatica a trattenersi dal mangiare, rendendo così la sfida di perdere peso quasi impossibile.

Vite Al Limite, che segue il percorso di ogni protagonista del programma per 12 mesi esatti, a sua volta vedrà James peggiorare nel corso della sua duplice apparizione nello show. Le sue condizioni di salute, inoltre, saranno intaccate non solo dal suo gravissimo stato di obesità, ma anche da infezioni setticemiche e da cirrosi, causate dal suo stato di salute già precario e immunodepresso.

Purtroppo, notizia di poche settimane fa è che James King non sia riuscito a vincere la sua battaglia contro l’obesità, e sia spirato. Come raccontato dal suo stesso obitorio online, il Milner & Orr Funeral,

“James King, che apparì nello show di TLC “Vite Al Limite” è morto. James amava molto gli sports, soprattutto il Wrestling, l’Hockey e il Baseball. La sua squadra del cuore era il Chicago Cubs. Tra i suoi hobby, rientravano la pesca e le comunicazioni radio con i suoi amici provenienti da tutti gli States, dai quali si faceva chiamare Cracker Jack”.

Anche TLC, casa produttrice del programma Vite Al Limite, ha voluto ricordare James con un tweet:

Come riportato dal magazine americano Deadline, James era sposato con Lisa, una donna divorziata e di 25 anni più grande di lui. I due avevano dato alla luce 2 figli, ma James si sentiva padre anche dei due figli di Lisa, avuti dalla donna nel corso della sua precedente relazione. I due figli di Lisa erano coetanei di James.