Blogo retroscena: Storia di un'italiana cambia orario e si concentra per raccontare meglio la tv pubblica

Restyling per il programma di Costanzo e Broccoli giunto alla sua seconda puntata

E' partito settimana scorsa un viaggio in otto tappe nell'infinito e sconfinato territorio delle Teche Rai con due capi treno del calibro di Maurizio Costanzo e Umberto Broccoli. Il programma si chiama Storia di un'italiana e la rete che ospita questo programma è la seconda del servizio pubblico radiotelevisivo.

Il programma ha di certo scontato la posizione nel palinsesto, ovvero il primo pomeriggio del sabato, territorio probabilmente non felicissimo per questo tipo di trasmissione, con i Tg Regionali delle 14 su Rai3 che hanno il medesimo tipo di pubblico e anche forse la durata, ovvero 100 minuti. Di certo gli spunti non sono mancati in quella prima puntata e molti altri ce ne saranno nella seconda emissione prevista domani alle ore 14:50 sempre su Rai2. Il programma infatti si sposta 50 minuti in avanti, terminando sempre alle 15:40.

La puntata di domani sarà più ritmata e con una durata ridotta rispetto alla prima, questo per dare al racconto di Costanzo e Broccoli più vivacità e permettere così al pubblico di assaporare meglio i contenuti che verranno mostrati domani su Rai2, per un pubblico che non è quello di massa, ma un pubblico attento ad una televisione di qualità che oggi si fa fatica a vedere sempre di più.

Nelle ultime ore erano circolate sul web voci di chiusura di questa trasmissione, voci infondate. Si tratta, come vi abbiamo raccontato, di un restyling per dare maggiore ritmo al programma e rendere il racconto ancora più forte rispetto alla prima puntata che ha sofferto di una durata troppo lunga e di una sovrapposizione con i Tg Regionali.

Appuntamento dunque per la seconda puntata di Storie di un'italiana domani alle ore 14:50 su Rai2, sempre con Maurizio Costanzo ed Umberto Broccoli.

  • shares
  • Mail