Sky Calcio Club, lite Bergomi-Capello: "Sei demagogico, prenditi l'applauso"

A Sky Calcio Club Bergomi e Capello litigano sull'ipotesi di ripartenza della Serie A. L'ex difensore contro il mega-ritiro: "Va considerato l'aspetto psicologico dei giocatori". L'allenatore: "C'è gente in cassa integrazione". E lo 'zio' sbotta

Scintille tra Beppe Bergomi e Fabio Capello a Sky Calcio Club. Il battibecco va in scena da remoto, ma a casa la tensione arriva tutta, regalando un lato inedito dell’ex difensore dell’Inter, in genere sempre mite e pacifico.

A scatenare il diverbio è la possibilità di far ripartire la Serie A, come accaduto in questo weekend in Germania. Se da una parte Capello spinge per la ripresa a tutti i costi, con l’eventualità di ritiri prolungati per i calciatori, dall’altra Bergomi predica prudenza concentrandosi sulle ripercussioni che si avrebbero a livello psicologico sui giocatori.

Non nascondiamoci, finanziariamente il calcio ha bisogno di ripartire”, taglia corto l’allenatore. “Se non si riparte ci sono società che avranno tante difficoltà economiche. Darebbe sospiro a tutti gli italiani, non dimenticando la gente che ci lavora e tutto l’indotto”.

Pronta la replica del commentatore: “Non si può pensare di tenere questi ragazzi per quattro settimane di ritiro adesso e poi fargli iniziare il campionato. E’ troppo, sottovalutiamo l’aspetto psicologico. Sono ragazzi giovani, ognuno ha una sensibilità diversa. Non tiriamo in ballo il fatto che guadagnano tanto”.

Il confronto col ‘mondo reale’ tuttavia arriva e a proporlo è lo stesso Capello:

“Signori, ma tutti quelli che stanno perdendo il lavoro, tutti quelli che stanno in cassa integrazione…cosa vuoi che sia stare in ritiro per quaranta giorni”.

Bergomi non ci sta e ribatte a tono: “Sei demagogico, molto demagogico. Ti prendi l’applauso ma non è giusto”.

Il clima pesante viene stemperato da Fabio Caressa che, al rientro della pubblicità, giustifica l'infervoramento dei due e chiude il caso.

  • shares
  • Mail