• Tv

“Silvia Romano neo terrorista”, il Tg2 ci ricasca: stavolta cancella l’appartenenza politica di Pagano alla Lega

Ecco cosa è accaduto nell’edizione serale di ieri del telegiornale diretto da Gennaro Sangiuliano

Il Tg2 continua a sorprendere, si fa per dire. Dopo aver vinto l’ambitissimo premio per essere stato l’unico telegiornale – nell’edizione di ieri delle ore 13.00 – a non far ascoltare le parole del leghista Pagano su Silvia Romano, preferendo che queste venissero soltanto riferite dalla giornalista, nell’edizione serale di ieri è andato oltre.

Il parlamentare di Italia Viva Michele Anzaldi, infatti, ha notato che alle 20.30 “il Tg2 ha deciso di trasmettere l’audio del leghista, ma nel farlo ha cancellato in video il riferimento al partito “Lega Salvini Premier” presente nelle immagini ufficiali della Camera. Il video di Montecitorio è stato accuratamente tagliato, come si può vedere confrontando, ad esempio, le immagini del Tg2 con quelle degli altri tg“.

Ed ancora:

A differenza di Tg1 e Tg3, il Tg2 ha anche evitato di mettere in onda il sottopancia con il nome del partito del deputato. Guardando le immagini del Tg2, quindi, i telespettatori potevano leggere solo “On. Alessandro Pagano”, senza sapere a quale partito appartenesse. Una scelta per evitare che visivamente i telespettatori associassero Pagano e le sue indecenti parole d’odio, come le ha definite il presidente della Camera Fico, a Salvini e al partito della Lega.

Per completezza di informazione, è giusto precisare che nel servizio in questione – trasmesso ieri sera – la giornalista Elena Malizia presenta (in voce) Pagano come “deputato leghista“.