Focus ascolti: quei tre punti in più nel mattino di Rai1 ed i 6 delle altre reti

I dati dei primi 10 giorni di maggio 2020

di

A cavallo fra la programmazione dimezzata causa coronavirus e le ripartenze di alcuni programmi del day time, vediamo insieme i dati delle principali reti televisive italiane in questi primi 10 giorni del mese di maggio 2020.

Per quel che riguarda il totale giornata è sempre Rai1 la rete leader con una media del 15,53% di share, in calo dello 0,94% rispetto ai primi 10 giorni del maggio 2019. Canale 5 ottiene una media del 14,59% in calo dell’1,86% di share, mentre risulta essere Rai3 saldamente terza con il 7,09% di share, questa unica rete in crescita rispetto allo scorso anno dello 0,33%.

Seguono Rai2 con il 5,01%, quindi Italia1 con il 4,6%, Rete 4 con il 3,79% per concludere con La7 che ottiene una media del 3,7% di share, tutte reti in lieve calo rispetto ai primi 10 giorni del mese di maggio 2019.

Fra le varie fasce segnaliamo il balzo in avanti di ben 3 punti di Rai1 nella fascia del primo mattino con un dato del 22,46% di share a fronte del 19,3% dell’anno passato dovuto alla diretta della Santa Messa da Santa Marta celebrata da Sua Santità Papa Francesco. Scelta vincente questa del direttore di Rai1 Stefano Coletta su tutti i fronti e non solo ovviamente su quello degli ascolti.

L’altro elemento di rilievo è il balzo in avanti nel totale giornata delle “altre tv” con ben 6 punti in più rispetto al medesimo periodo dell’anno passato. Questo dato cioè passa del 39,4% del 2019 all’attuale 45,69% di share.

Tornando poi alle singole fasce vediamo un sostanziale pari merito fra Rai1 e Canale 5 nella fascia del mezzogiorno con il 15%, mentre Canale 5 con il ritorno di Uomini e donne classico torna davanti nel pomeriggio con il 13,77% di share a fronte del 13,02% di Rai1. Prime time con Rai1 davanti al 16,53% seguita da Canale 5 con il 15,14% di share. Abbiamo poi Rai2 con il 6,13%, La7 con il 5,65%, Rai3 con il 5,42%, Italia1 con il 5,32% e per finire Rete 4 con il 4,86% di share.