Da Fiorello a Scotti, da Insinna a Bonolis, le ultime parole famose dei personaggi tv

Annunci, promesse, dichiarazioni. Puntualmente smentite dai fatti. I vip sono fatti così, cambiano idea…

Il sempre più probabile ritorno al Festival di Sanremo di Fiorello con Amadeus per l’edizione del 2021, con la promessa “poi mi ritiro”, è solo il più recente caso di inversione a U di un personaggio televisivo.

Chi per superficialità, chi per mirata strategia comunicativa, chi per umana incoerenza, molti big del mondo dello spettacolo nostrano sono caduti nel classico giochino ‘le ultime parole famose’. Roba che al confronto i politici capaci di dire tutto e il contrario di tutto rischiano di sembrare statisti affidabili.

Se già il 5 febbraio (in pieno Sanremo 2020) Fiorello aveva annunciato che “io l’ospite a Sanremo non lo faccio più” e che “questo è il mio ultimo Festival da ospite, sicuro“, qualche giorno dopo – a kermesse terminata – fu protagonista di una incursione a I Soliti Ignoti doveva garantì all’amico Amadeus che “il cerchio si chiuderà questa sera, dopo di che, te lo dico davanti a tutti, non ci vedremo mai più, non in tv almeno“.

Gerry Scotti, che il prossimo agosto compirà 64 anni, nel 2015 in un’intervista a Vanity Fair assicurò che “a 60 anni smetterò di condurre programmi quotidiani, andrò in giro per il mondo a fare documentari sulle cose che la gente non sa che mi piacciono: viaggi, cibo, moto, barche“. In verità, nel 2001 a Le Iene si era dato ancora 9 anni di carriera. Mi confermate che siamo nel 2020?

Flavio Insinna nel 2008 svelò chese mi dicessero ‘Fai altre 5 serie di Don Matteo al 96% di share’ direi di no e lo stesso vale per Affari tuoi“. Infatti tornò a condurre il game del preserale di Rai1 nel 2013. E lo share non fu del 96%, no, proprio no.

Amadeus nel 2019 era convinto che sarebbe stato “bellissimo” portare sul palco del Festival di Sanremo i vincitori di Ora o mai più che lui stesso conduceva. Infatti nel 2020 quando è toccato proprio a lui scegliere i cantanti in gara e gli ospiti della kermesse… li ha esclusi.

Paolo Bonolis nel 2010 raccontò: “Sono contento di Darwin, ma è la mia ultima volta”. Lo ha ricondotto nel 2016 e nel 2019. Per la cronaca, due giorni fa a Fanpage ha detto che “potrei continuare a farlo per molto tempo“.

Alessandro Cecchi Paone fece una storica sparata la sera dei Telegatti del 2001, scagliandosi contro i reality show. Vi ha preso parte successivamente, prima all’Isola dei famosi, poi al Grande Fratello.

Giulia Michelini dopo aver più volte annunciato l’addio al personaggio di Rosy Abate di Squadra antimafia, ha accettato di recitare in uno spin off di due stagioni dal titolo… Rosy Abate.