Blogo retroscena: la verità sull’informativo di Rai2 (e su Gerardo Greco)

Quando, come, perchè e se ci sarà il programma d’informazione di Rai2

di

Una cosa è certa: Rai2 il prossimo autunno avrà un programma d’informazione in prima serata. Questa è l’unica certezza, sul resto si può chiacchierare, anzi “chiacchiericciare” come è quasi ormai d’obbligo nella maggior parte dei social, con nuovi oracoli pronti a discettare su tutto e su tutti, elargendo verità a piene mani, come se fosse manna che cade dal cielo.

La verità però non sempre risiede nei desideri di chi tenta di farla passare come tale e allora, la mattina, la coperta scivola dal letto e resta alla vista quello che è vero davvero. Detto questo, preambolo lungo ma quasi doveroso, tornando al programma informativo della seconda rete, si può dire che questa estate, a dispetto di quanto “anteprimato” altrove, non ci sarà nessun programma d’informazione in seconda serata.

Non solo, non ci sarà nessun ritorno di Gerardo Greco in Rai, che seppur si dice abbia molta voglia di tornarci, per il momento non potrà farlo. D’altronde la Rai non è un hotel con porte girevoli e lui che se ne andò da dipendente interno, dovrà probabilmente attendere ancora molto prima che le porte di viale Mazzini si possano riaprire.

Pure il grande Pippo Baudo, dopo la fuga alla Fininvest, dovette fare un lungo purgatorio prima di tornare in Rai (complice una simpatica vecchietta che intimò al grande Biagio Agnes di riprenderlo a casa) e poi ci tornò il pomeriggio su Rai3, quindi pure per Greco facile immaginare che prima o poi ci sia il ritorno a viale Mazzini, magari con un programma dedicato all’economia, ma non ora e neppure tanto presto.

Detto questo, come scritto in apertura di post, di certo in autunno ci sarà un programma d’informazione di prima serata che verrà affidato ad un giornalista moderato, il cui profilo deve essere però ancora disegnato, possibilmente interno all’azienda, ma tanto di tempo ce n’è da qui a settembre.