• Tv

Zuzzurro e Gaspare, l’ultimo spettacolo inedito va sul web

Zuzzurro e Gaspare sono stati un’icona per una generazione: il loro ultimo spettacolo, inedito, lancia la piattaforma teatroinvideo.com.

I teatri sono stati tra i primi a fermare le proprie attività e saranno tra gli ultimi a riaprire, come cinema e musica live. Ogni settore sta cercando un modo per sopravvivere e non tagliare i fili con il proprio pubblico e per non soccombere alla gratuità dei contenuti trasmessi da tv e servizi on demand. Tra le diverse iniziative c’è teatroinvideo.com, una piattaforma che si propone di mettere a disposizione del pubblico pièce teatrali, inedite, a pagamento. Un biglietto simbolico per un servizio che si presenta come un pay-per-view, sulla scorta di analoghe piattaforme, da Sky a Netflix, come sottolinea Nino Formicola, che ha lanciato l’iniziativa in collegamento con Mara Venier a Domenica In nella puntata del 3 maggio.

“Il progetto “teatro in video” è nato dall’idea di dare continuità a questa antica quanto sublime arte idealmente creando un ponte digitale verso il ritorno alla collocazione negli spazi che gli sono naturali, non quindi per sostituire, se non in questo momento, ma per sostenere e dare vita ad una ulteriore forma di diffusione”

si legge nella presentazione della piattaforma. A lanciarla proprio Formicola, che ha messo a disposizione l’ultimo spettacolo di cabaret che ha visto insieme sul palco la coppia Zuzzurro e Gaspare. Un inedito, visto che mai prima d’ora lo spettacolo è stato trasmesso in tv o altrove, ma è stato visto solo da chi ha avuto il piacere di andare in teatro. L’ultimo cabaret insieme per una coppia amatissima e particolarmente iconica per chi è cresciuto negli anni ’80, tra brioche negli impermiabili e un commissario che sembrava uscito dai fumetti, e dal titolo che sembra fatto apposta per questi giorni, ovvero “Non c’è più il futuro di una volta“.

Per adesso questo ultimo spettacolo di Zuzzurro e Gaspare, o meglio Andrea Brambilla e Nino Formicola, è l’unico disponibile su questa neonata piattaforma: si cercano autori, produttori, attori che abbiano i diritti e la disponibilità della registrazione di uno spettacolo teatrale per condividerlo con un biglietto, per quanto minimo.