• Tv

Disney Channel e Disney Junior chiudono su Sky (VIDEO)

Le serie e i cartoon del canale continueranno ad essere disponibili sulla piattaforma streaming Disney+.

Dal 1 maggio il canale Disney Channel non è più visibile su Sky” un colpo al cuore per i migliaia di amanti del mondo Disney. Da poche ore lo storico canale per ragazzi (così come la sua spalla Disney Junior) ha chiuso i battenti (momentaneamente?) sulla pay tv satellitare, una chiusura che avviene a poco più di un mese dall’approdo di Disney + in Italia.

E’ certamente la chiusura di un’era, la fine di una storia lunga 22 anni cominciata il 3 ottobre 1998 sull’allora bouquet di Tele + e proseguita con una serie di successi fra cartoons e telefilm. Personaggi come Raven, Lizzie McGuire con Hilary Duff, Il mondo di Patty, i gemelli Zack e Cody così come Hannah Montana interpretata da Miley Cyrus devono la loro celebrità proprio a questo canale che passo dopo passo ha segnato la vita adolescenziale di tanti.

Nell’estate 2003 con l’avvio delle trasmissioni di Sky Italia, Disney Channel inaugura la sua seconda vita: i contenitori ad hoc si moltiplicano con trasmissioni autoprodotte e la programmazione si arricchisce di nuove serie, così da lasciare vita propria a Playhouse Disney che taglia il cordone ombelicale con la rete madre per prendersi un canale tutto suo fino al 2011. Così è anche per Toon Disney che alla vigilia di Natale 2004 apre un proprio canale a tema animazione Disney, chiuso nel 2009.

Il 2006 è un altro anno d’oro per il canale: ritornano gli original movie. L’esempio più lampante è High School Musical, un successo che porta il marchio Disney nuovamente in vetta al successo.

Non dimentichiamo le serie e le sit-com made in Italy prodotte da Disney Channel dal 2005 in poi  come Quelli dell’intervallo, lo spin-off Fiore e Tinelli, Life Bites, Hip hop hurrà.

Dopo una stabilità trovata negli anni successivi, nel 2012 dall’Argentina arriva Violetta, interpretata da Martina Stoessel. Grazie alla visibilità della telenovela, l’attrice divenne raggiunse il successo tanto da diventare il nuovo volto di punta della rete oltre che gradita ospite in alcune trasmissioni Rai come Ballando con le stelle. Il momento ok del canale si ripetè nel 2015 con la serie italiana Alex & Co.

Altri canali nati dalle ceneri di Disney Channel Italia sono stati il sopracitato Disney Junior (che sostituì Playhouse); Disney in English, canale destinato alla conoscenza della lingua inglese con la trasmissione di contenuti in lingua originale, e Disney XD che seguì un filone più ‘action’ del canale principale.

Su Twitter il nome di Disney Channel è in testa ai Trending Topic di twitter dalle prime ore di stamani con una caterva di ricordi e tweet nostalgici. Qualcuno scrive: “Mi si spezza il cuore perché è come se si stesse chiudendo un’era per me“, qualcun’altro stenta a crederci.

Dunque giù il sipario? Niente affatto. Come specificato dai promo passati nelle giornate prima della fine delle trasmissioni, le serie e i cartoon di Disney Channel Italia sono già disponibili sulla piattaforma Disney+. Intanto su NowTv Da oggi 1 maggio approdano Boomerang e Cartoon Network.