Giovanni Minoli ricorda Marcella De Palma: “Era una generosa. Ho gli incubi qualche volta”

Tg2 Dossier dedica la puntata a Mixer e Giovanni Minoli ricorda la storica inviata, poi conduttrice di Chi l’ha visto, Marcella De Palma: “Ho gli incubi qualche volta”. Quel viaggio a Chernobyl e la morte per un tumore: “Le avevano detto di non mangiare quello che le veniva offerto, ma era una generosa”

A vent’anni dalla morte, Giovanni Minoli ricorda Marcella De Palma. Lo fa nel corso dell’omaggio che il Tg2 Dossier ha dedicato a Mixer, di cui la giornalista fu uno dei pilastri.

Un viaggio nel tempo, tra interviste esclusive, scoop, idee innovative e inchieste che hanno fatto del programma di Rai 2 un punto di riferimento per il giornalismo televisivo a venire.

Nell’aprile 1996, a dieci anni dal disastro di Chernobyl, la De Palma fu inviata sul posto per fare visita al ‘sarcofago’ della centrale nucleare. “Si avvicinò troppo – ammette oggi Minoli – ho degli incubi qualche volta. Qualche anno dopo Marcella è morta di tumore. La paura è che quel viaggio sia stato un viaggio che non doveva fare”.

Il conduttore si sofferma soprattutto sulle azioni compiute dalla De Palma durante quella trasferta. “Era una generosa. Avevano detto di non mangiare quello che veniva offerto, ma ospite nelle case di chi viveva lì lei invece mangiava”.

Il grande pubblico ricorda la De Palma soprattutto per essere stata il volto di Chi l’ha visto? dal settembre 1997 fino alla morte, avvenuta ad appena 43 anni.

Ultime notizie su Chi l'ha visto?

Tutto su Chi l'ha visto? →