25 Aprile, la Liberazione in tv: tutti i programmi del 75° anniversario

25 aprile 2020, 75 anni dalla Liberazione dell'Italia dal nazi-fascismo: le celebrazioni tv.

Le celebrazioni ufficiali e collettive per il 75° anniversario della Liberazione sono sospese causa Coronavirus, ma la tv non manca di ricordare il 25 aprile 1945, data scelta per indicare la liberazione del Paese dal nazi-fascismo. La foto di apertura testimonia l'omaggio solitario (e collettivo) del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sulla tomba del Milite Ignoto, questa mattina. Un altro scatto storico.

 


Ma torniamo alla programmazione televisiva. In prima linea la Rai, ma non mancano omaggi e speciali su altri canali, come LaF e Sky Arte. Vediamo la programmazione tv speciale per la Liberazione 2020.

25 aprile, la Liberazione 2020 sulle reti Rai


Diversi gli appuntamenti previsti già qualche giorno prima dell'anniversario, così come non mancano programmi al via dopo (come La Scelta, con Gad Lerner su Rai 3 dal 27 aprile). Concentriamoci, però sulla programmazione da sabato 25 aprile.

Il vero evento speciale va in onda su Rai Storia (DTT, 54): si tratta de La lunga liberazione, in onda dalle 8.30 alle 20, un lungo racconto, narrato da Carlo Lucarelli senza soluzione di continuità, dallo sbarco Alleato in Sicilia nel luglio del 1943 attraverso le tappe cronologiche e geografiche che hanno portato il nostro paese alla liberazione dal nazifascismo e alla riconquista della libertà.

La mattinata vede su Rai 2 alle 11.00 lo Speciale Tg2 - La Liberazione, condotto da Luca Salerno con giornalisti, intellettuali e storici collegati via Skype, mentre il primo pomeriggio è inaugurato da una puntata speciale di #Explorers, in onda alle 14.00 su RaiGulp, per spiegare ai più giovani l’origine e il significato dell’anniversario. Alle 15 su Rai3 uno Speciale Tg3 – Anniversario della festa della Liberazione, mentre su Rai1 ItaliaSì, alle 16.45, riserva uno spazio all’anniversario.

Rai5, alle 17.15, trasmetterà La strada più lunga, un originale televisivo prodotto dalla Rai, parte di un ciclo di sceneggiati trasmessi dalla TV italiana in occasione del ventennale della Resistenza, per la regia di Nelo Risi, con Gian Maria Volonté. Un altro appuntamento davvero speciale in questo anniversario.

Il pomeriggio continua su Rai3 alle 18 con Italia Libera - Storia di una formazione partigiana, documentario di Peter Freeman e Chiara Colombini, mentre alle 19.05 su RaiPremium va in onda Gino Bartali, l’Intramontabile, film tv di Alberto Negrin, con Pierfrancesco Favino.

In prima serata spazio a Petrolio su Rai 2 con Duilio Giammaria, mentre su RaiMovie va in onda alle 21.10 il film La notte di San Lorenzo, di Paolo e Vittorio Taviani; RaiStoria alle 21.15 affida ad Ascanio Celestini il ricordo attraverso Radio clandestina.

Spazio dedicato anche sul web di RaiCultura con un esclusivo WebDoc realizzato con preziosi repertori dalle Teche Rai e uno Speciale dedicato al giorno della Liberazione con la programmazione offerta da Rai Storia e con la collaborazione con l'Istituto nazionale "Ferruccio Parri-Rete degli Istituti per la Storia della Resistenza e dell’Età contemporanea", che metterà a disposizione numerosi interventi dagli istituti locali della Resistenza.

Sezione speciale 'trasversale' anche su RaiPlay tra film, documentari,  approfondimenti storici.


Mediaset si affida a La Ciociara


L'omaggio di Mediaset alla Liberazione passa per La Ciociara, capolavoro di Vittorio De Sica con Sophia Loren, in onda in prima serata su Rete 4. A seguire, intorno alle 00.20, il doc L'amicizia fatale - Hitler e Mussolini.

La Liberazione su laF


LaF – tv di Feltrinelli

(Sky 135) celebra la Liberazione con una programmazione serale speciale. Si parte alle 22.10 con due puntate di Fuoco Sacro – Il talento e la vita dedicati alle biografie di Elsa Morante e Cesare Pavese, rispettivamente interpretati da Sonia Bergamasco e Pietro De Silva, con la narrazione di Paolo Di Paolo. A seguire, dalle 23.10, spazio al film documentario in prima tv assoluta Pays Barbare – Un Paese barbaro di Angela Ricci Lucchi e Yervant Gianikian (Francia, 2013, 65’). Un viaggio per immagini nella barbarie del fascismo in un susseguirsi ininterrotto di immagini e filmati di repertorio, alcuni inediti, che culminano con l’esposizione del corpo di Mussolini in Piazzale Loreto a Milano.


Sky Arte racconta le Partigiane


Sky Arte celebra la Liberazione con Partigiane 2.0, in onda 25 aprile 2020 alle 21.15. Un documentario che si concentra soprattutto sull'impegno delle "biciclettiste", fondamentali nella Resistenza, prodotto dall'Associazione Chiamale Storie e Sky Arte nell’ambito del progetto memoMI, realizzata da3D Produzioni con il contributo di Comune di Milano e Fondazione Pasquinelli.

Insieme al recupero delle esperienze delle "biciclettiste" di allora si raccoglie il testimone della Memoria alle ragazze di oggi, alle “partigiane 2.0”, le “biciclettiste” che nella Milano del 2020 salgono in sella e vanno a restaurare le targhe dei partigiani, i marmi umiliati dall’incuria del tempo e dalla violenza di chi vorrebbe cancellare la Storia.

 

  • shares
  • Mail