Revolution - Storie dal futuro, un programma ostaggio dello sponsor

Tra astronauti, rock band di grandi dimensioni e cibi a base di insetti il racconto del domani risulta a tratti farraginoso, con i due conduttori a loro agio solo quando si parla di musica.

Forse è il caso di bandire per sempre dalla televisione italiana il genere del branded entertainment content: con la scusa di realizzare un nuovo programma televisivo sponsorizzato da un brand, alla fine il risultato si dimostra decisamente stiracchiato, con il prodotto dello sponsor che galleggia su un mare di idee deboli.

Questa è l'impressione che si ha guardando la prima puntata di Revolution - Storie dal futuro, una produzione Next14 per Peugeot, con i due conduttori Francesco Mandelli e Federico Russo  non completamente convincenti come narratori del domani: l'incontro dell'ex metà dei Soliti Idioti con l'astronauta Paolo Nespoli è densa di retorica, mentre più a suo agio si dimostra la voce italiana dell'Eurovision Song Contest alle prese con cibi a base di insetti e hamburger sintetici, anche se dopo anni di gavetta fatica a trovare una sua cifra distintiva. Entrambi sembrano condannati a una sorta di eterna giovinezza televisiva senza mai poter raggiungere la maturità, un po' come sta accadendo con Alvin a Mediaset.

Funziona un po' di più l'incontro in auto - una Peugeot 206 elettrica - con Fabio Zaffagnini, l'inventore di ROCKIN1000, la più grande rock band al mondo, con i due ex veejay di Mtv che si divertono a improvvisare performance alla chitarra, su tutte Fiumi di parole dei Jalisse.

Revolution - Storie dal futuro, anticipazioni puntata 23 aprile 2020


Non si ferma del tutto la televisione ai tempi del coronavirus, anzi continuano a debuttare programmi nuovi, anche se registrati prima dell'emergenza. Uno di questi è Revolution - Storie dal futuro, trasmissione in sei puntate condotta da Federico Russo (qui l'intervista) e Francesco Mandelli, nella quale racconteranno i cambiamenti avvenuti nella nostra epoca a bordo di "una macchina del tempo", una Peugeot 208 elettrica.

Revolution - Storie dal futuro è  infatti un branded entertainment content, ovvero un contenuto di intrattenimento che solitamente viene realizzato per conto di un brand per veicolare i suoi valori. In televisione questo è successo per esempio con Nella mia cucina, programma condotto da Carlo Cracco e l'influencer Camilla Hawke sempre su Rai2 e finanziato da Scavolini. Revolution invece è realizzato da Next14 per Peugeot in collaborazione con Rai Pubblicità. Rientrava nella tipologia del brand entertainment content anche Start! La vita a portata di app, condotto sempre su Rai2 dagli stessi Mandelli e Russo.

Ospiti della prima puntata l'astronauta Paolo Nespoli, Fabio Zaffagnini, l’inventore di ROCKIN1000, la più grande band al mondo e Sara Roversi, cofondatrice del Future Food Institute. Mandelli incontrerà il famoso astronauta Nespoli per capire come le scoperte e gli studi sullo spazio hanno migliorato la nostra quotidianità e cercherà di carpire i segreti degli astronauti del passato per aprire uno scorcio su quelli che saranno gli obiettivi futuri. Insieme a Nespoli proverà anche il cibo che si consuma sulle navicelle spaziali.

Fabio Zaffagnini viaggerà insieme ai due conduttori ripercorrendo con loro loro le tappe che l’hanno condotto a fondare la più grande band globale: ROCKIN1000. Grazie a questa nuova esperienza musicale vedremo come la tecnologia e l’iperconnessione si dimostrano un potente mezzo per radunare e coordinare un gigantesco numero di persone.

A concludere l’episodio è Federico Russo che guida gli spettatori in un breve tour gastronomico nel cuore di Bologna. Con lui ci sarà Sara Roversi, cofondatrice del Future Food Institute, per scoprire come stiamo innovando il settore alimentare in Italia e se gli insetti costituiranno davvero il cibo del domani.

 

Revolution - Storie dal futuro: dove vederlo


Revolution - Storie dal futuro

va in onda alle 23.30 su Rai2. Il programma è disponibile in livestreaming su Raiplay e in streaming sullo stesso portale.

 

 

Revolution: Storie dal futuro: Second Screen


Revolution - Storie dal futuro non ha account social ufficiali, ma lo si potrà commentare sui profili di Rai2:


 

 

  • shares
  • Mail