Comic-con 2020 cancellato causa Coronavirus: è la prima volta nella sua storia

L'appuntamento per eccellenza della serialità (e non solo) si ferma per il Coronavirus: l'edizione 2020 prevista dal 23 al 26 luglio è stata cancellata.

Il Comic-con 2020 non si farà: l'appuntamento con l'evento più atteso dal mondo dei media seriali (e non) è rimandato all'anno prossimo. Già annunciate le nuove date: la prossima edizione del Comic-con si terrà dal 22 al 25 luglio 2021.

L'evoluzione della pandemia e i numeri sempre altissimi di vittime e contagiati non lascia spazio certo all'ottimismo sfrenato, ma necessita di responsabilità e realismo: da qui la decisione di cancellare l'edizione 2020 della convention più attesa dal mondo della tv, del cinema, del fumetto e dei vari media - vero cuore promozionale dell'industra dell'intrattenimento - che ogni anno porta a San Diego circa 130.000 partecipanti.

La decisione era omai inevitabile anche alla luce - come riporta Variety - delle recenti dichiarazioni del Governatore dello Stato della California Gavin Newsom, molto chiaro nello specificare che "eventi che richiamano portano centinaia, migliaia e decine di migliaia di persone non sono concepibili nel prossimo futuro". Del resto nel mondo la cancellazione di grandi eventi è ormai all'ordine del giorno: è notizia di ieri la cancellazione del festival electro Tomorrowland in Belgio, previsto dalla metà di luglio, così come Cannes ha rinunciato all'idea di un'edizione estiva; per tornare in California, invece, già da tempo è stato deciso lo slittamento del Coachella alla metà di ottobre, sempre che la situazione pandemica permetta di ragionare in autunno di eventi con migliaia di persone provenienti da mezzo mondo.

La decisione degli organizzatori, quindi, si allinea alle indicazioni del Governatore anche se con un certo rammarico, considerato il peso che l'evento ha nel settore (settore comunque bloccato sia nei set che nelle uscite, per lo più slittati al prossimo anno):

"Considerato che in molti avevano già organizzato la propria partecipazione e che in tanti hanno nell'evento una concreta forma di sostentamento, abbiamo posticipato la decisione sperando in un miglioramento delle condizioni in estate. Il monitoraggio della situazione e le dichiarazioni del Governatore hanno reso evidente che non fosse possibile, per ragioni di sicurezza, proseguire con la programmazione dell'evento per quest'anno"

ha dichiarato la Comic-Con International, società che sovrintende al Comic-Con di San Diego. Intanto si procederà con il rimborso per quanti avevano già acquistato i badge per l'edizione 2020 e per gli espositori: tutti loro riceveranno quanto prima una mail con le procedure per il rimborso o per l'estensione al 2021.

Da noi, intanto, si guarda già alle possibili ripercussioni sul Festival di Sanremo che potrebbe slittare alla primavera 2021. Unico evento cinematografico confermato al momento la cerimonia di Premiazione dei David di Donatello, ma si tratta di un evento tv che Carlo Conti può tranquillamente gestire in solitaria...

 

  • shares
  • Mail