Uomini e donne, la svolta moderna che può essere il rilancio, con Maria voce fuori campo

Lunedì parte la nuova edizione di Uomini e donne, aria nuova per una tv che tenta di essere moderna

Da lunedì 20 aprile alle ore 14:45 torna in onda su Canale 5 Uomini e donne. Si tratta di un ritorno speciale quello del dating show della rete ammiraglia Mediaset, non solo perchè avviene in un periodo molto particolare per la vita del nostro paese, ma anche perchè sarà un ritorno che ci mostrerà questo storico programma in una veste totalmente rinnovata.

Come anticipato in un video spot diffuso da Canale 5 in questi ultimi giorni da Maria De Filippi, il programma si presenterà al suo affezionato pubblico molto diverso rispetto al passato. Saranno in studio sole solette Gemma Galgani e Giovanna Abate che dovranno giudicare i loro "pretendenti" solamente da quello che questi misteriosi uomini scriveranno loro attraverso una chat.

Importanza assoluta dunque per le parole che useranno questi pretendenti e solamente attraverso lo scritto Gemma e Giovanna potranno giudicare lor signori. Si tratta dunque di un linguaggio estremamente moderno quello che Uomini e donne si appresta a mettere in campo per la televisione generalista e vedremo come verrà accolto questo volta pagina da parte dei telespettatori del pomeriggio di Canale 5.

Ovviamente questa nuova veste di Uomini e donne è figlia della situazione sanitaria che stiamo vivendo di questi tempi e che impone misure estremamente restrittive in termini di assembramento sociale, le stesse che hanno imposto e che stanno imponendo l'assenza di pubblico nei programmi della nostra televisione. Sarebbe però riduttivo derubricare la nuova veste di Uomini e donne in tv da lunedì 20 aprile solamente con le esigenze figlie del Coronavirus.

Si tratta in realtà di una svolta autorale quella di lunedì, che può rilanciare Uomini e donne, ultimamente un po' uguale a se stesso. Gemma, Giovanna, con la consulenza di Gianni e Tina collegati via internet per i dovuti consigli del caso sul modus operandi della due protagoniste del programma, saranno le pedine della nuova vita televisiva del programma di successo più longevo della televisione italiana.

Va dato atto, in un periodo estremamente particolare della nostra televisione, a Maria e al suo gruppo di essere riusciti (al netto di qualsiasi risultato Auditel) a tirare fuori dal cappello, un'idea, sottolineo la parola idea troppo spesso dimenticata nella tv di oggi, che possa permettere ad un programma di avere linfa nuova. Intanto però dovremo rinunciare a Maria seduta sulle scale, la conduttrice del programma sarà presente nel nuovo Uomini e donne come voce fuori campo. Anche questa una novità, che non significa un passo indietro, ma esattamente nell'ottica della rivoluzione di questa nuova versione di Uomini e donne, può vuol dire fare un passo in avanti.

L'estetica e l'apparenza non sono tutto, forse stavolta è davvero il caso di dirlo.

  • shares
  • Mail