Jesus, su Raiuno la Pasqua ripropone il film-tv LuxVide

Su Raiuno la sera di Pasqua va in onda Jesus, film-tv già andato in onda nel 1999 e prodotto dalla LuxVide, che ripercorre gli ultimi anni di vita di Gesù offrendo una nuova prospettiva, più umana

Delle varie rappresentazioni che la tv ci ha proposto della vita e morte di Gesù, quella voluta nel 1999 dalla Lux Vide all'interno del ciclo "Le storie della Bibbia" resta tra le più interessanti. Vedere (o rivedere) per credere: questa sera, domenica 12 aprile 2020, alle 21:25 su Raiuno va infatti in onda Jesus, il film-tv trasmesso per la prima volta in due parti (ma oggi sarà trasmesso in un'unica serata) il 5 e 6 dicembre 1999.

Un Gesù più laico


Scritto da Suzette Couture e diretto da Roger Young, il film-tv si propone di raccontare gli ultimi anni di vita di Gesù soffermandosi soprattutto sulla sua umanità e sui suoi dubbi: mentre a Gerusalemme arriva Ponzio Pilato (Gary Oldman), procuratore romano che subito si scontra con la realtà politica e religiosa della Palestina, Gesù (Jeremy Sisto) vive con i suoi genitori.

Alla morte di Giuseppe (Armin Mueller Stahl), però, per Gesù è il momento di affrontare delle domande che lo porteranno a compiere il percorso che tutti conosciamo. Vedremo un Gesù amante della vita, capace di ridere e scherzare con i suoi discepoli, affettuoso verso la madre Maria (Jacqueline Bisset), ma anche consapevole del suo destino.

La seconda parte del film-tv sposta così l'attenzione sugli eventi della Passione, dal tradimento di Giuda (Thomas Lockyer) fino all'arresto di Gesù, il processo e la sua crocifissione, arrivando poi alla Resurrezione ed all'incontro con i discepoli.

Il futuro dell'umanità (e Satana in pantaloni e giacca)


Jesus si distingue dalle altre produzioni televisive per il suo approccio alla figura di Gesù: non solo, come già detto, ne viene mostrato il lato più umano e laico, soffermandosi sull'uomo in cerca di risposte e spaventato per quello che deve affrontare, ma anche per come viene raccontata l'umanità dopo la sua morte.

In questo senso, è emblematica la scena dell'incontro tra Gesù e Satana (Jeroen Krabbé), con quest'ultimo in abiti contemporanei -una giacca e pantaloni neri- che cerca di convincere Gesù a disobbedire alle richieste del Padre, garantendogli che l'umanità avrebbe vissuto un futuro più roseo di quanto, invece, la Storia ci ha raccontato.

La scena non si ferma solo alle parole, ma porta anche delle "prove": vediamo così Satana trasportare Gesù al tempo delle Crociate e del rogo delle streghe, in cui "nel nome di Gesù" sono state fatte guerre ed uccisi innocenti, ma anche ai tempi della Prima Guerra Mondiale, quando tutto il mondo era nel caos.

Scene che lo stesso Gesù sogna in apertura di film, come un presagio che inizia a turbarlo e lo accompagnerà fino alla fine della pellicola. Il futuro dell'uomo diventa quindi un presente per Jesus, che decide di concludersi in modo del tutto inaspettato, mostrando un Gesù ai giorni nostri, con maglietta e jeans, andare incontro a dei bambini ed abbracciarli.

"Le storie della Bibbia"


Come detto, Jesus fa parte del ciclo "Le storie della Bibbia", iniziato nel 1993 e conclusosi nel 2002. Tredici film-tv (questo è l'undicesimo) che hanno coinvolto produttori di tutto il mondo, a partire dall'italiana Lux Vide, ideatrice del progetto. Oltre ad essa, vi hanno preso preso parte altre case di produzione europee e statunitensi.

Un'internazionalità che si rispecchia anche nel cast: se Gesù interpretato dall'americano Jeremy Sisto e Maria dalla britannica Jacqueline Bisset, così come britannico è Gary Oldman, interprete di Ponzio Pilato, tra gli italiani vi troviamo invece Elena Sofia Ricci (Erodiade), Gabriella Pession (Salomè), Stefania Rocca (Maria di Betania), Luca Barbareschi (Erode) e Claudio Amendola (Barabba).

Infine, una curiosità legata a due attori del cast, ovvero Luca Zingaretti e Debra Messing. Il primo (interprete di Pietro), sempre nel 1999, stava iniziando a conoscere il successo de Il Commissario Montalbano, mentre la seconda, nota per essere la co-protagonista di Will & Grace (iniziato nel 1998), qui dà il volto a Maria Maddalena.

Jesus, streaming


E' possibile vedere Jesus in streaming sul sito ufficiale della Rai, e sull'app per smart tv, tablet e smartphone. Il film-tv è già disponibile online, in Fiction, nella sottosezione "Religiose".

  • shares
  • Mail