Grande Fratello Vip, la finalissima al tempo del coronavirus. Il pubblico a casa invierà applausi registrati

Mercoledì sera finale del Grande Fratello Vip senza pubblico fuori dalla casa e in studio e con il conduttore collegato da Milano. Il programma tenta di creare calore con applausi 'virtuali' inviati dagli spettatori

Mercoledì sera i finalisti del Grande Fratello Vip vivranno l’ultimo atto del reality nella desolazione assoluta. Senza folla fuori dalla casa, senza bolgia in studio, i concorrenti non avranno nemmeno modo di incontrare Alfonso Signorini che, come si sa, da diverse settimane porta avanti la macchina dagli studi di Milano.

L’emergenza coronavirus ha reso le dinamiche televisive surreali, tra distanziamenti sociali e abbracci negati. Ecco quindi la necessità di inventarsi qualcosa, di portare calore dove il calore non potrà esserci. In tal senso, il Gf Vip ha pensato di ricreare un pubblico virtuale, composto da applausi realizzati a comando dagli stessi spettatori, chiamati ad inviare su Instagram dei brevi battiti di mani che verranno riproposti in diretta.

Un escamotage visivo e soprattutto acustico che servirà a riempire quel vuoto emotivo già percepito nell’ultima puntata di Amici.

Poco più di un anno fa il Tg2 Frankenstein lanciò una simile provocazione, proponendo applausi finti proiettati sul video-wall. “Non abbiamo né la disponibilità economica, né la voglia di avere un pubblico a comando, quindi il nostro è un pubblico finto ma dichiarato”, ironizzò la conduttrice Manuela Moreno. Ancora prima era stata la trasmissione di La7 Alballoscuro con Alba Parietti ad utilizzare il medesimo trucco.

  • shares
  • Mail