Coronavirus, Raoul Bova: "Farò una serie tv su volontari di Croce Rossa"

L'annuncio dell'attore, il progetto prevede 12 puntate

"Sono davvero molto colpito dal duro lavoro che i volontari stanno svolgendo quotidianamente, anche a costo della loro vita, a favore di tutti i cittadini italiani. Sono i nostri eroi, da sostenere in ogni modo possibile. Appena finito questo incubo, li racconterò in una serie tv che ne narrerà il grande operato in occasione di questa pandemia globale, ma anche in tutti i contesti emergenziali nazionali e internazionali". L'annuncio è di Raoul Bova, Ambassador della Croce Rossa Italiana, arriva nel pieno dell'emergenza sanitaria per la pandemia da coronavirus.

Si tratta di una co-produzione internazionale tra la Connecting Talents e la RB Production per realizzare una serie televisiva che racconti la storia della Croce Rossa a livello nazionale e internazionale.

Il progetto prevede la realizzazione di 12 puntate (6 serate) che hanno l'obiettivo di far conoscere gli atti di eroismo, le storie straordinarie e l'impegno quotidiano dei volontari della più grande Organizzazione di Volontariato del mondo.

Tra le location scelte per le riprese, che ovviamente dovranno iniziare alla fine della quarantena, anche le zone rosse d'Italia. Al momento non si sa quale broadcaster trasmetterà la serie tv.

  • shares
  • Mail