Celebrity Hunted, il "reality" di Amazon Prime è recitato? Risponde Luis Sal

Luis Sal smonta le accuse rivolte a Celebrity Hunted Italia.

Celebrity Hunted, il primo contenuto di intrattenimento di Amazon Prime Video (prodotto da EndemolShine Italy), è finto, recitato, artificioso? Questa è stata l'accusa principale che i critici televisivi hanno rivolto a quella che viene definita una "serie non-fiction". Gianmaria Tammaro su Dagospia scrive: "Funziona perché è tutto così assurdo, così poco credibile, così finto e plasticoso da diventare appassionante". Francesca D'Angelo su Rolling Stone: "Tutto sembra finto, distante, patinato. Per credere a quello che vediamo, dobbiamo convincerci mentalmente: «È tutto vero, è tutto vero, è tutto vero»". Matteo Giorgi su TPI: "Se questi fossero veramente nel loro ruolo e non recitassero un finto copione che vorrebbe essere CSI ma che invece sembra una fiction dell’Arcuri, la puntata sarebbe durata un quarto d’ora".

Insomma, Celebrity Hunted è così artificioso come sembra? La risposta di Luis Sal è: no. Lo youtuber ha partecipato al programma (aka serie non-fiction) assieme all'amico Fedez. Interpellato dal Cerbero Podcast in diretta su Twitch (che guardacaso è una piattaforma di Amazon), ecco le sue parole:

"E' stato bellissimo farlo, davvero. Era tutto vero. Ma è stato montato in un modo così cinematografico, così da serie, che sembra finto. Questo un po' mi è dispiaciuto. Ma è comunque molto adrenalitico e tiene mia mamma attaccata allo schermo".

Tutto chiaro, ora?

  • shares
  • Mail