Bella da morire, la seconda puntata: due rivelazioni scioccanti

Entrano nel vivo le indagini di Eva (Cristiana Capotondi) e Marco (Matteo Martari), protagonisti di Bella da morire, il poliziesco di Raiuno in onda con la seconda puntata questa sera, domenica 22 marzo 2020, alle 21:25. Indagini che porteranno già ad un primo sospettato, mentre nella vita di Eva arrivano due rivelazioni scioccanti.

Bella da morire, la seconda puntata


Nel primo episodio, i due protagonisti mettono sotto torchio Graziano Silvetti (Denis Fasolo), l'agente di Gioia (Giulia Arena) nonché suo amante. Anita (Margherita Laterza), intanto, grazie all'analisi delle medicine che la vittima assumeva regolarmente scopre l'orario della morte.

Sergio (Gigio Alberti), padre di Eva, vorrebbe fare un regalo a Matteo (Lorenzo Ciamei) per il suo compleanno, ma Rachele (Benedetta Cimatti), gli impedisce di vederlo. Eppure, è proprio l'uomo l'unico a presentarsi alla festa di compleanno del bambino.

Nel secondo episodio, invece, l'alibi di Graziano inizia a vacillare. Grazie alla testimonianza, raccolta in modo non del tutto legittimo, della sua donna delle pulizia da parte di Rachele, l'uomo viene arrestato. Eva scopre che Marco fa parte di un gruppo di sostegno per gestire la sua violenza. Non solo: la donna torna a rimproverare la sorella, dopo che questa ha rischiato un incidente in macchina con il figlio. Esasperata per l'ennesima lite, Rachele dice ad Eva la verità, ovvero che Matteo è frutto di una violenza.

Bella da morire, streaming


E' possibile vedere Bella da morire in streaming sul sito ufficiale della Rai, e sull'app per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere su Guida Tv/Replay.

Bella da morire, social network


Si può commentare Bella da morire su Twitter, utilizzando l'hashtag #BellaDaMorire.

  • shares
  • Mail