Westworld 3, su Sky Atlantic il "nuovo mondo" pensato per sfidare il pubblico un'altra volta

Su Sky Atlantic e NOW TV arriva la terza stagione di Westworld, la serie tv futuristica della Hbo che ci porta in un nuovo mondo con al centro, però, i personaggi che già conosciamo

Una serie tv è una buona serie tv quando non si siede sugli allori, ma riesce a rinnovarsi e, soprattutto, ad offrire al proprio pubblico un'evoluzione, sia essa di personaggi, ambientazioni ed, ovviamente, racconto. Un vero e proprio viaggio, di eroi e antagonisti, in cui i valori veicolati restano gli stessi ma sono rafforzati tramite nuove idee.

In questo senso Westworld sta lavorando affinché diventi uno degli show più interessanti della tv di oggi: la terza stagione debutta alle 03:00 nella notte tra domenica 15 e lunedì 16 marzo 2020 in contemporanea con gli Stati Uniti e poi lunedì alle 20:15 su Sky Atlantic e NOW TV. Dalla settimana successiva, oltre alla messa in onda notturna, la serie sarà trasmessa il lunedì alle 21:15, sempre con i sottotitoli (l'attuale emergenza sanitaria impedisce ai doppiatori di lavorare ai nuovi episodi).

Un nuovo mondo


Fatte queste premesse, è necessario dire che parlare della terza stagione di Westworld significa sottolineare le numerose novità che Jonathan Nolan e Lisa Joy hanno voluto introdurre per portare avanti il loro progetto. In altre parole, si esce dal parco divertimenti che è stato protagonista delle prime due stagioni per affrontare il mondo reale.

Un mondo che, ai nostri occhi, è totalmente nuovo: siamo infatti in una Los Angeles futuristica, del 2058: è qui che ritroviamo Dolores (Evan Rachel Wood) ed il suo obiettivo, quello immutato: distruggere la stirpe umana. D'altra parte, lo abbiamo già capito dalle stagioni scorse che questo personaggio, presentatoci come vittima da salvare, è in realtà molto di più: la terza stagione fa raggiungere a Dolores un punto di non ritorno che sarà fondamentale per tutto lo show.

Lungo la sua strada, Dolores incontra un nuovo personaggio, Caleb Nichols (Aaron Paul), un operaio ed ex veterano di guerra che vive con un ricordo doloroso in un mondo che sembra non riuscire a comprendere del tutto. Tra i due potrebbe succedere di tutto: diventare alleati o nemici. Di certo, c'è il fatto che entrambi si trovano di fronte a situazioni in cui devono cavarsela da soli.

Westworld 3, però, è anche il racconto di altri tre personaggi: ritroviamo, infatti, Bernard (Jeffrey Wright), anche lui ora nel mondo reale e con una meta precisa; Charlotte (Tessa Thompson), che riveste sempre un importante incarico amministrativo e Maeve (Thandie Newton).

Proprio a quest'ultima viene affidata una storyline che ci porterà in una nuova sezione del parco di Delos, che ha un'ambientazione molto vicina alla Storia del nostro Paese. Maeve, però, sarà anche contattata da un nuovo personaggio, Serac (Vincent Cassel), uomo dalla risorse illimitate.

Un labirinto che fa riflettere


Fin dalla prima stagione, Westworld non ha solo voluto stupire il pubblico a livello visivo, ma lo ha anche sfidato ad affrontare un percorso narrativo che resta, ancora oggi, trai più tortuosi ma affascinanti della serialità moderna.

Proprio come il labirinto cercato da Dolores e dall'Uomo in Nero (Ed Harris) nella prima stagione, Westworld invita il pubblico prima a perdersi nelle trame e nelle linee temporali proposte per poi, puntata dopo puntata, a cercare da sé la via d'uscita, quella soluzione che dovrebbe portare ad una soddisfazione nell'essere riusciti ad arrivare alla fine.

Ma non è facile: chi cercava un racconto futuristico e che rispettasse il canone Hbo per cui ogni serie drama del network via cavo ha la sua dose di sesso e sangue, resterà deluso. Westworld è quel "plus" che la rete via cavo offre al suo pubblico, un viaggio non semplice ma che sa dare grandi soddisfazioni ed anche qualche spunto di riflessione se lo si porta a termine.

Nato come presunto erede di Game of Thrones, in realtà Westworld con la saga fantasy condivide solo l'ampio respiro che viene dato a ciascun personaggio ed al suo percorso. Per il resto, punta ad un'ambizione differente, ovvero quella di sfidare costantemente il pubblico e tenerlo ai blocchi di partenza, ogni stagione, di un nuovo rebus da decifrare.

Westworld 3, streaming


E' possibile vedere Westworld 3 in streaming su NOW TV e sull'app disponibile per smart tv, tablet e smartphone.

  • shares
  • Mail