Il Cacciatore 3 ci sarà? La parola al produttore

TvBlog ha chiesto a Rosario Rinaldo, produttore della Cross Productions, se Il Cacciatore, la fiction di Raidue con Francesco Montanari, avrà una terza stagione

Potrebbe non essere finita del tutto la caccia di Saverio Barone (Francesco Montanari) e del pool antimafia di cui fa parte. Il Cacciatore 2, seconda stagione della fiction in onda su Raidue e che ha ottenuto anche quest'anno ottimi consensi di critica, si concluderà con la resa dei conti tra il protagonista, il suo braccio destro Carlo Mazza (Francesco Foti) ed il boss Giovanni Brusca (Edoardo Pesce).

La Storia, però, parla chiaro, e dal momento che Il Cacciatore prende spunto dal lavoro realmente effettuato da Alfonso Sabella nel corso degli anni Novanta contro la criminalità organizzata, il materiale per una terza stagione c'è. Non solo: la produzione è a buon punto, fa sapere a TvBlog l'amministratore delegato della Cross Productions, casa di produzione della serie tv, Rosario Rinaldo.

"Lo sviluppo della terza stagione de Il Cacciatore è in fase molto avanzata", dice Rinaldo. "Abbiamo già le sceneggiature che sono in revisione". Il produttore, inoltre, ci rivela che la preparazione degli episodi era in corso "da qualche settimana", fin quando l'emergenza sanitaria che come ben sappiamo ha colpito il nostro Paese ha costretto lo stop.

Tutto deciso, quindi? Non proprio: per dare il via libera definitivo ad Il Cacciatore 3 manca l'ok della Rai. "Ha un’opzione e stiamo aspettando di sapere se la eserciterà oppure no", ci dice Rinaldo. Il fatto che una casa di produzione si metta a lavorare su una nuova stagione di una serie prima che l'azienda per cui dovrebbe andare in onda la rinnovi è una procedura normale e serve a ridurre i tempi di produzione tra una stagione e l'altra. Per fare in modo che si passi al ciak, però, serve l'ok.

Un ok che dovrebbe arrivare, considerati i buoni risultati in termini di ascolto ottenuti da Il Cacciatore 2: le prime tre puntate hanno ottenuto una media di ascolto di 1,6 milioni di telespettatori, in un periodo storico in cui a dominare la prima serata è soprattutto l'informazione. A questo si aggiunga lo spostamento di palinsesto dal mercoledì al venerdì, prima annunciato come definitivo e poi come temporaneo, creando non poca confusione tra i telespettatori. Per fortuna che c'è lo streaming: Il Cacciatore, oltre che su RaiPlay, da aprile sarà disponibile anche su Amazon Prime Video, che ha acquistato i diritti della serie tv.

  • shares
  • Mail