Streaming gratis nelle zone rosse (e non): le offerte di Prime Video, TimVision ed Infinity

Alla luce dell'attuale emergenza sanitaria, alcune piattaforme di streaming hanno messa a disposizione delle offerta gratuite nelle zone rosse per permettere ai residenti di usufruire dei loro contenuti

Zone rosse, il messaggio è ormai chiaro, e se non dovesse esserlo lo ribadiamo anche qui: per contenere la diffusione del Coronavirus ed il conseguente intasamento delle strutture ospedaliere è necessario limitare gli spostamenti e, quindi, stare il più possibile a casa. Se per qualcuno potrebbe essere un vero e proprio incubo saltare per qualche settimana l'aperitivo o l'incontro in piazza con gli amici, c'è poco da fare: ognuno deve fare la sua parte. Ed anche per questo arrivano in soccorso le grandi piattaforme di streaming, con lodevoli iniziative di sostegno verso i residenti di quelle aree.

Prime Video gratis fino al 31 marzo


Iniziamo da Prime Video, la piattaforma streaming di Amazon che mette a disposizione di tutti i residenti nelle zone rosse la possibilità di accedere gratuitamente a tutti i suoi contenuti. Il che vuol dire numerosi film, serie tv (da citare le pluripremiate Fleabag e The Marvelous Mrs. Maisel, ma anche la novità Hunters, le italiane Rocco Schiavone, Scatola Nera e Made in Italy, così come i classici Downton Abbey, The Office, Scrubs e Parenthood) ma anche altre produzioni originali Amazon. Le Smart TV più recenti arrivano con l'applicazione Prime Video preinstallata, ma potete accedere al servizio anche tramite PC, smartphone e tablet o utilizzando dei dispositivi da collegare ai televisori meno recenti come il Fire TV Stick di Amazon o il Chromecast di Google.

Tra queste, l'attesissima Celebrity Hunted, una vera e propria caccia all'uomo che vedrà otto personaggi famosi in fuga da esperti di intelligence per raggiungere una meta che varrà loro la vittoria ed il montepremi di 100mila euro (che andrà rigorosamente in beneficenza). I primi tre episodi -in tutto sono sei- saranno disponibili da venerdì 13 marzo 2020. Va detto che Prime Video offre solitamente ai nuovi abbonati 30 giorni di streaming gratuito, per poi essere a pagamento al costo di 36 euro all'anno o 4,99 euro al mese. Ad ogni modo, un'offerta da non sottovalutare in questi giorni di ritiro quasi forzato.

Tim Vision gratis fino al 31 marzo


Anche Tim Vision, la piattaforma di Tim, si adegua alla situazione ed offre anch'esso, fino al 31 marzo 2020, streaming gratuito a chiunque si volesse abbonare. In questo caso, l'offerta include film, serie tv come The Handmaid's Tale, Killing Eve, Skam Italia e Fargo, ma anche alcune produzioni Mediaset. Per usufruirne, basta andare a questo link ed inserire i propri dati.

Solitamente, il costo di TimVision è incluso nella bolletta telefonica per i clienti Tim, mentre per tutti gli altri (non è quindi necessario avere un piano tariffario Tim) il costo è di 5 euro al mese. Anche TimVision, solitamente, offre un mese gratuito di streaming.

Infinity offre due mesi gratis


L'offerta gratuita più corposa, dal punto di vista della durata, arriva da Infinity, che mette a disposizione invece ben due mesi di streaming gratuito (solitamente l'offerta prevede sette giorni gratis e poi il pagamento di 69 euro all'anno o 7,99 euro al mese).

In questo caso, l'offerta punta soprattutto sul cinema, con una quantità davvero notevole di pellicole, dai classici ai film più recenti, ma c'è anche la possibilità di godere di tante serie tv, comprese le fiction Mediaset.

Non dimentichiamoci RaiPlay, Mediaset Play e DPlay


Ci sono però anche dei servizi che non richiedono abbonamenti a pagamenti e che invece offrono il proprio servizio sempre gratuitamente. Parliamo di RaiPlay (che dalle 10:30 del 10 marzo 2020 sarà accessibile anche senza la registrazione via mail), Mediaset Play e DPlay. I primi due mettono a disposizione i contenuti di Rai e Mediaset, dai programmi in onda a quelli andati in onda in passato, ma anche film, fiction e tanti contenuti per i più piccoli.

DPlay, invece, raggruppa i contenuti di tutti i canali del gruppo Discovery, tra cui Real Time, Nove, Giallo, DMax, Food Network e MotorTrends. DPlay ha anche una sezione Plus, al costo di 3,99 euro al mese (a cui non si è costretti ad iscriversi), dove si possono vedere contenuti in anteprima ed altri in esclusiva.

  • shares
  • Mail