Coronavirus, primo caso in RAI: giornalista positivo al primo tampone

Il Coronavirus ha colpito un giornalista della RAI.

Il Coronavirus è arrivato anche in RAI: l'azienda ha reso noto che è stato riscontrato un caso di positività tra i suoi dipendenti.

La notizia è stata prontamente ripresa da Adnkronos che ha aggiunto qualche informazione in più a riguardo:

Si tratta di un giornalista che è stato in trasferta in zona gialla e non ha avuto accesso ai presidi aziendali negli ultimi dieci giorni.

Il dipendente della RAI, risultato positivo al primo tampone, si trova attualmente ricoverato all'ospedale Spallanzani ed è in buone condizioni. Si attende l'esito del secondo tampone.

Intanto l'assessorato alla Sanità della Regione Lazio su Facebook scrive:

Il dipendente Rai positivo al #COVID19 e ricoverato allo Spallanzani è in buone condizioni, ha un link epidemiologico con zone del Veneto dove si era recato per lavoro. Non è un nuovo caso ma era già inserito nel bollettino di ieri dell'istituto Spallanzani.

In attesa di un nuovo comunicato RAI più esauriente, non ci resta che augurare al giornalista una pronta guarigione.

  • shares
  • Mail