Quarta Repubblica, Veronesi attacca Porro sui social. Il conduttore gli risponde in diretta

Sandro Veronesi si scaglia contro Quarta Repubblica e attacca Nicola Porro: "C'è il coronavirus e loro se la prendono coi migranti". Il conduttore gli risponde in diretta: "Non hai capito niente, ho dedicato quattro puntate al tema"

Una lunga parte di programma dedicata all’emergenza coronavirus, per poi virare sulla questione migranti. E probabilmente Sandro Veronesi si è imbattuto solo su quel segmento, arrivando ad attaccare frontalmente Quarta Repubblica.

Quelli di Rete 4, coso lì, Porro e compagni, sono veramente ossessionati”, ha scritto lo scrittore su Twitter poco dopo la mezzanotte. “In piena emergenza coronavirus con focolai in Lombardia e Veneto, e mentre a Lesbo succede quello che succede, se la stanno prendendo con i migranti”.

Godendo della lunga diretta, Porro ha avuto modo di accorgersi in tempo reale del messaggio e la replica non si è fatta attendere.

Coso lì sarei io”, ha ribattuto ironicamente il conduttore rivolgendosi al pubblico in studio. “Toc toc Veronesi, non hai capito niente. Abbiamo detto esattamente il contrario fino ad ora. E’ difficile far capire a chi non vuol capire”. Per poi aggiungere: “A me dei migranti non importa nulla. Ho fatto quattro puntate sul coronavirus. Se non è d’accordo ce ne faremo una ragione”.


Toc toc,

è ormai il tipico modo del giornalista per dare la ‘sveglia’ ai suoi oppositori. Una sorta di tormentone lanciato nel corso delle Zuppe di Porro pubblicate su Facebook.

  • shares
  • Mail