Francesca Manzini a Blogo: "Condurre Striscia è laurea dopo consacrazione ad Amici Celebrities. Pace fatta con Venier"

"Io sono sconosciuta, ma non la vivo con dispiacere. Se Ricci mi ha voluto è perché ha visto in me cazzimma e prontezza. Striscia maschilista? Fake news!"

"Secondo me, Amici 19 lo vince Giulia, che ricorda la Emma di 10 anni fa, o Nyv". Mentre ci scriviamo per fissare l'intervista, Francesca Manzini, all'improvviso, veste i panni di una telespettatrice appassionata del talent show di Maria De Filippi e fa la sua previsione (molto fondata, in effetti). E pensare che venerdì prossimo avrà la possibilità di lanciare il talent direttamentedal bancone di Striscia la notizia. Sì, perché Francesca Manzini, imitatrice, attrice e comica classe 1990, con una gavetta di oltre 10 anni, è stata scelta da Antonio Ricci per affiancare Gerry Scotti da stasera al 7 marzo. Una vera e propria promozione, visto che da dicembre scorso è nel cast del tg satirico di Canale 5 dove propone il deepfake di Mara Venier:

È la mia prima conduzione, è tanta roba. È la prima volta che Antonio Ricci fa una scommessa del genere; è facile mettere in conduzione, insieme a Gerry Scotti, un nome noto. Io sono sconosciuta - non lo dico con rammarico e dispiacere, anzi - e se Ricci mi ha voluto è perché ha visto in me cazzimma e prontezza.

Cosa farai e chi sarai a Striscia?

Con Gerry farò tanto varietà. Sarò Francesca, ma porterò con me anche le mie donne, che abitano nella mia voce, da Mara Venier a Simona Ventura, fino ad Asia Argento. Ma anche qualche voce inedita per me.

Con Gerry Scotti il primo incontro come è andato? Paura di aver a che fare con un mostro sacro della tv?

Paura no, ma ho molto rispetto. Quando ci siamo incontrati c'è stata una lieve confidente gentilezza da parte di entrambi. Gerry forse non lo ricorda, ma 5-6 anni fa mi battezzò ad Avanti un altro. Mi ha detto di giocare molto sulla spontaneità. È un grande professionista.

Antonio Ricci, invece, è il maestro severo come appare dall'esterno?

È un maestro. Quando incontra una persona, gli fa la lastra. Capisce al volo chi ha davanti. Lo ha fatto anche con me. Io mi sono sentita capita, sposata, abbracciata. È come se mi avesse detto 'io ti sto dando questa possibilità, ora dimostrami che faccio bene a credere in te'. Mi fa sentire all'interno di una famiglia.

Cosa ti ha detto quando vi siete incontrati?

'Striscia è casa tua adesso, sei in una botte di ferro, ti devi divertire, nessuna impostazione, devi essere te stessa, tu sei già Striscia la notizia'. Ho pianto.

Ti senti pronta per condurre Striscia?

Mi sento preparata, più che pronta. Max Pagani a Rds (in onda dalle 5 alle 7 del mattino, Ndr) in questi tre anni mi ha insegnato molto nella conduzione

Qualcuno da casa, vedendoti accanto a Scotti, potrebbe chiedersi 'Chi è questa Francesca Manzini?'.

Lo so. Questa domanda però mi permette di essere sempre nuova. Tutti passiamo, ma se una è brava, resta.

C'è chi sostiene che Striscia sia sessista e che le veline offrano una immagine retrogada della donna...

Questa sì che è una fake news! A Striscia ci sono da sempre bravissime inviate come Stefania Petyx, Rajae Bezzaz, Chiara Squaglia, Erica senza k, Cristina Gabetti, Valeria Graci. Stefania Petyx e Erica, solo per fare un esempio, corrono anche qualche rischio personale per i loro servizi. Senza dimenticare tutte le conduttrici che sono state dietro al bancone di Striscia. Solo per citarne alcune: Maria De Filippi, Mara Venier, Belen, Michelle Hunziker, Virginia Raffaele. E ancora, con le veline sono nate showgirl, come Elisabetta Canalis, Maddalena Corvaglia, Roberta Lanfranchi e tante altre. Shaila Gatta e Mikaela Neaze sono ballerine bravissime, carine, molto educate, simpatiche, non sono spocchiose, non se la tirano, hanno i piedi per terra. Gli stacchetti delle veline? Insieme alla sigla sono uno degli elementi che si mantiene nella tradizione del programma, tutto qua.

Nella tua carriera è capitato che tu abbia avuto problemi con alcuni personaggi famosi. Mara Venier, per esempio, non prese bene uno scherzo che facesti per Rds a Maria De Filippi con la voce di Simona Ventura...

Quella è una cosa passata. Di recente abbiamo recuperato, lei mi ha fatto i complimenti per la conduzione di Striscia. Mi ha detto che appena possibile ci incontreremo. L'ho ringraziata per le belle parole, ma l'ho ringraziata anche perché se mi hanno chiamata a Striscia è perché sono riuscita a imitarla bene.

Con la Venier, ma non solo, in passato hai sempre tenuto il punto, nonostante magari la situazione potesse rischiare di danneggiare la tua carriera.

A me hanno insegnato ad essere una professionista. Quando mi veniva detto 'non imitare Mara, perché magari dà fastidio', io rispondevo: 'Sentite, io non devo andare a cena con lei, io devo mangiare io, devo cenare io con mia madre, devo e voglio fare il mio lavoro, vado avanti per la mia strada'.

Mai dire talk cosa è stato per te?

Esperienza bellissima, è stato un principio.

Amici Celebrities?

Una consacrazione: ho cantato, ballato, imitato, ho lavorato con Maria De Filippi, praticamente un sogno che si avvera.

Enjoy - Ridere fa bene?

Per me è stata costanza e possibilità. Costanza perché mi ha permesso di lavorare ancora, possibilità perché ho avuto l'opportunità di essere ancor più libera.

Striscia la notizia?

È il mio diploma, anzi la mia laurea, anzi il mio master.

Quando, nel 2009, hai debuttato a Festa Italiana, su Raiuno, con Caterina Balivo, ti saresti aspettata di poter arrivare a Striscia 11 anni dopo?

Mai. Sono sempre stata un po' naif e magari apparivo leggermente aggressiva. Non sapevo come muovermi, non sapevo vendermi bene. Ero molto molesta (ride, ndr). Ancora oggi ho grande entusiasmo, ma so placarmi e conosco i miei limiti. Caterina Balivo mi ha dato un grande insegnamento in questo senso.

Il lavoro di consulente finanziaria lo mantieni ancora?

Siccome non so se Antonio Ricci mi vorrà anche domani (ride, Ndr), mi sono tenuta una piccola finestra, nel caso dovessi averne bisogno. Non mi piace stare ferma e non darmi da fare. Ho una mamma da mantenere, mi piace darle tutto ciò che lei ha dato a me.

Hai ricevuto ben 4 no da Tale e quale show in questi anni. La conduzione di Striscia la notizia è una rivincita?

No, anzi. Con Carlo Conti ci sentiamo, è felice per me a Striscia. Mi dice: 'Hai visto che ti ho portato bene?'. Il no di Tale e quale show mi ha portato alla consacrazione da Maria ad Amici Celebrities. Sliding doors.

Prenderesti parte alla prossima edizione di Tale e quale?

Dopo 4 no, per me è sì. 4 sì!

Il one woman show resta il tuo sogno professionale?

Sì, anche se in parte sta già accadendo. Perché, anche se solo per una settimana sarò responsabile di Striscia, rappresentando questa famiglia e questa storia. Fortunatamente avrò vicino un compagno che sarà per me fondamentale, Gerry Scotti, che mi terrà a battesimo in questa fantastica avventura e dal quale non potrò che imparare. Striscia la sentirò mia. Per il resto vedremo. Magari.

Ah, un'ultima cosa: ma la De Filippi al serale di Amici ti inviterà?

Non posso saperlo, nel caso non dirò di no. Ci metteremo d'accordo con il mio papà Antonio Ricci.

  • shares
  • Mail