Trend, il conduttore Anthony Peth: "Vi presento il mio viaggio lifestyle"

Il conduttore sardo racconta della sua nuova esperienza in tv, a La5 con Trend

Ha debuttato ufficialmente da ormai qualche settimana e più precisamente dal 15 febbraio il nuovo programma settimanale della rete Mediaset La5 Trend, condotto dal presentatore Anthony Peth - sardo di origine che fieramente mantiene anche in tv il suo accento isolano - affiancato da due opinioniste fisse d'eccezione, Silvana Giacobini e Francesca Rocco.

Lo show, che racconta a tutti gli effetti delle ultime tendenze lifestyle in un contesto - quello di un moderno loft a Milano - capace di farti realmente sentire coinvolto in una conversazione tra amici, quasi dal salotto di casa tua, sta anche riscontrando un piccato successo di ascolti per la rete. Di questo e molto altro abbiamo parlato con il padrone di casa del format, Anthony Peth, che dopo essersi occupato principalmente di cucina su La7, presentando per molti anni Gustibus, torna ora a Mediaset sfoderando due doti non scontate e al contempo fondamentali; empatia e professionalità.

Cosa più ti piace di Trend?

Il fatto che per me sia un viaggio, alla scoperta ogni settimana di quelle che sono le tendenze che hanno avuto nel corso degli anni un mutamento - a partire dalla storia fino ad arrivare ai giorni nostri - diventando un vero e proprio Trend. Di questo programma mi piace questo; la continua scoperta

All'interno del programma parlate infatti di moltissimi Trend diversi...
L'idea di Maria Raffaella Napolitano credo sia vincente. Trend è un format che ancora mancava in tv. Raccontare ogni settimana quello che più fa tendenza sulle più svariate materie penso sia molto interessante. Alla fine, si tratta di un programma leggero, con un susseguirsi di ospiti che lo rendono ancor più ricco di argomenti. Il filo conduttore del programma è un viaggio lifestyle, che parte da un tema principale che può essere la moda, l'arte o la musica. Scoprire insieme i vari mutamenti che i vari trend hanno subito nel corso degli anni penso dia anche qualche spunto di riflessione

Trend sta reagendo più che positivamente agli ascolti... Sfida vinta per Mediaset?
Per la rete è stata una vera e propria sfida, e per fortuna gli ascolti stanno andando molto bene. Questo potrebbe significare che forse i telespettatori abbiano davvero bisogno di programmi così, di programmi leggeri. Il nostro pubblico è anche molto ampio, abbraccia tutte le età e questo mi inorgoglisce parecchio

Guardando Trend ti senti quasi come nel salotto di casa tua... Non è facile riuscire a creare un così bel clima in tv. Come ci sei riuscito?
Non è effettivamente facile riuscirci, ma credo la cosa dipenda soprattutto dalla mia spontaneità. Anche gli autori del programma mi hanno sempre lasciato libero in questo, non mi hanno mai chiesto ad esempio di nascondere quel pizzico di accento sardo che ancora oggi conservo con orgoglio. Inoltre, il commento, il complimento, che mi hai fatto ora tu mi è già stato ripetuto tante volte in passato, anche per programmi completamente diversi come Gustibus, che ho presentato per anni su La 7. Questa credo sia la riconferma del fatto che la differenza la faccia a volte proprio il conduttore.

Il segreto quindi quale sarebbe?
Probabilmente il riuscire a dimenticare la telecamera, cercando di esser il più possibile se stessi. Dopotutto dovremmo ricordarcelo noi per primi; noi non siamo degli attori, siamo dei conduttori, e facciamo da filo conduttore ad un progetto più ampio. Un po' come fa Mara Venier, no? Al pubblico di lei piace proprio la sua libertà, la sua spontaneità

Cosa stai imparando da Trend, e cosa ti auspichi per il tuo futuro?
Trend mi sta insegnando moltissimo, a partire dalla conoscenza di determinati argomenti che proprio grazie al programma sto approfondendo. Avendo poi una compagna di viaggio come Silvana Giacobini, che ho fortemente voluto al mio fianco, è ancor più facile poter dire di arrivare al termine di ogni puntata più arricchito di prima. Lei è una vera maestra, e ogni volta lancia riflessioni e presenta aneddoti nuovi. Anche io come il pubblico ascolto più che volentieri e apprendo molto da lei

E per il tuo futuro cosa ti auspichi?
Spero ovviamente che Trendprosegua per una seconda stagione, e poi mi auspico che il pubblico possa sempre esser contento di quel che vede attraverso le mie conduzioni. Io cerco sempre di esser me stesso e di portare anche in tv la passione e la dedizione che provo nei confronti di questo lavoro. Ovviamente il pubblico è sovrano e rimane a lui il giudizio finale, io posso soltanto mettercela tutta e fare del mio meglio.

 

  • shares
  • Mail