Amadeus volto Rai (anche) contro il Coronavirus: lo spot

Amadeus testimonial per Rai della campagna ministeriale per la prevenzione contro il Coronavirus.

Amadeus sempre più volto Rai 2020: dopo aver accompagnato il pubblico di Rai 1 nel nuovo decennio con L'Anno che Verrà, aver estratto i biglietti vincenti della Lotteria Italia alla Befana e aver condotto il Sanremo meno memorabile ma più seguito degli ultimi trent'anni, Ama è stato scelto come testimonial della campagna ministeriale contro il contagio da Coronavirus.

La campagna realizzata dalla Tv di Stato per il Ministero della Salute si concentra sulla promozione delle buone pratiche per limitare il rischio di contagio, che passano essenzialmente per una continua e corretta igiene di base. Lavarsi spesso le mani, non toccarsi occhi, bocca e naso con le mani sporche, coprirsi la bocca con l'incavo del gomito se si starnutisce o tossisce in mancanza di fazzolettini di carta. "Aiutiamoci l'un l'altro. Insieme ce la facciamo" conclude Amadeus nello spot in onda da questa sera e lanciato nel corso dell'edizione delle 20 del Tg1 di martedì 25 febbraio.

Un messaggio che cerca di andare oltre anche alle divisioni che si stanno moltiplicando sia sul piano politico, sia sul piano amministrativo e inevitabilmente sul piano sociale, con comportamenti ai limiti dell'isterismo verso chi proviene dalle zone a rischio.

Comprensibile la scelta Rai di essersi affidata al volto aziendale che più di altri sembra in grado di rassicurare e di comunicare affidabilità e senso di comunità: lui che ha dovuto affrontare le difficoltà sanremesi, tra gli screzi tra Fiorello e Ferro e la lite tra Bugo e Morgan, è al momento il nome probabilmente più popolare sulla scena televisiva italiana. Del resto è anche uno dei conduttori più in onda della sua generazione: là dove anche Conti ha fatto un passo indietro, Amadeus è quotidianamente in onda con Soliti Ignoti, oltre ai vari format da prime time - Ora o mai più e Sanremo incluso - che l'hanno visto protagonista negli ultimi mesi. Al netto di questa continua esposizione, Amadeus ha il volto adatto per una campagna di prevenzione e di rassicurazione. Immaginiamo non pensasse a questo nel suo dopo Sanremo dei record (di durata e di ascolti). Neanche noi.

  • shares
  • Mail