Sgarbi verso la pace con la D'Urso: "Domenica credo che tornerò, ma non mi sono scusato"

Vittorio Sgarbi parla a La Zanzara della lite con Barbara D'Urso: "Non mi sono scusato di nulla, credo che domenica andrò a spiegare a lei quello che dice la Treccani". Allontanato da Quarta Repubblica: "Improvvisamente non posso andare"

La guerra tra Vittorio Sgarbi e Barbara D’Urso potrebbe durare appena una settimana. Il critico d’arte ha infatti annunciato a La Zanzara la possibilità di tornare ospite a Live-Non è la D’Urso già domenica prossima.

Sento che stanno realizzando la possibilità di trovare un dialogo, su questo sono favorevolissimo”, ha detto Sgarbi. “Se lei mi consente di parlare, ci vado”.

Lo scontro tra i due si era scatenato nel corso di un dibattito riguardante La pupa e il secchione e viceversa che vedeva la presenza dell’influencer Stella Manente. Parlando di quest’ultima, Sgarbi aveva fatto allusione ad una raccomandazione, facendo infuriare la padrona di casa. Da lì lo scoppio della lite furibonda, con l’invito a Sgarbi ad andarsene e il rifiuto dell’ospite, rimasto seduto al suo posto fino alla fine della puntata.

La nostra lite è l’unico argomento oltre il coronavirus”, ha ironizzato. “Non mi sono scusato di nulla, credo che domenica andrò a spiegare a lei quello che dice la Treccani. L’alternativa era andare da Giletti. Se raccomando Il Gattopardo, lo faccio pubblicare; è la segnalazione di una cosa notevole”. Quindi ha insistito: “Io non l’ho offesa, io ero un ospite, l’ospite è sacro”.

L’episodio ha causato il momentaneo allontanamento di Sgarbi dai programmi Mediaset, a partire da Quarta Repubblica:

“Improvvisamente non posso andare. La trasmissione di Porro l’ho inventata io”.
  • shares
  • Mail