Emergenza Coronavirus, intervista in un bar di Vo' Euganeo: "Abbiamo l'alcol che ci protegge!" (VIDEO)

Intervistati dalla rete locale Antenna 3, un gruppo di cittadini veneti ha dato una risposta epica ad una giornalista sul delicato tema del Coronavirus: ecco l'irriverente siparietto in diretta.

Grande apprensione in tutta Italia in queste ultime ore per gli inquietanti aggiornamenti sul Coronavirus, la polmonite infettiva originaria di Wuhan, in Cina, arrivata purtroppo anche nel nostro paese. La psicosi, che già da diversi giorni serpeggiava online e non solo, è ufficialmente esplosa quando in mattinata nel comune di Codogno, in provincia di Lodi, è stato accertato il primo caso di virus dalle nostre parti. Eppure, per fortuna, c'è chi sta prendendo l'emergenza con la dovuta ironia.

Come avrete probabilmente sentito dai media, infatti, sempre nella giornata di oggi il presidente della Regione  Luca Zaia ha confermato la diagnosi di Coronavirus su due cittadini di Vo' Euganeo, un paesino in provincia di Padova. Si tratta di una coppia di anziani che, a quanto pare, ha di recente avuto un contatto diretto con cittadini di origine cinese.

Ecco dunque che, com'era ovvio che accadesse, sul posto sono già arrivati i primi telegiornali locali e non, che hanno cercato di raccontare da vicino il mood dei paesani. Fra questi troviamo anche la rete locale Antenna 3, che pochi minuti fa si è ritrovata ad intervistare in diretta un gruppo di avventori di un bar decisamente molto, molto tranquilli rispetto all'emergenza sanitaria.

Una volta individuato il gruppo di uomini pacificamente seduti ad un tavolino del bar di fronte ad uno spritz, la giornalista di Antenna 3 ha spiegato la situazione chiedendo ai presenti cosa ne pensassero di quanto stava accadendo:

Andiamo all'interno del bar qui a Vo Euganeo. Vedo dei signori seduti qui al bar. Avete sentito? Sembra che proprio qua a Vo' Euganeo ci sono due anziani che sarebbero affetti da Coronavirus. Sarebbero stati trasportati al reparto di malattie infettive di Padova. A quanto avrebbero giocato a carte con dei cittadini cinesi probabilmente residenti qua a Vo Euganeo. Siete preoccupati?

La risposta dei diretti interessati, a questo punto, non avrebbe potuto essere più irriverente:

Ma no, no. Noi abbiamo l'alcol che ci protegge!

La giornalista, in ogni caso, non ha preso proprio bene la risposta degli avventori del bar, di certo molto più interessati a finire il loro aperitivo che rispondere alle domande della stampa:

Vabbé, a parte gli scherzi, questa è una cosa seria, è una malattia contagiosa, si muore!

Qui sotto potete recuperare tutto il divertente siparietto.


 

 

  • shares
  • Mail