Bugo replica a Morgan: "Chiedere scusa io? Una richiesta imbarazzante"

Ospite del programma radiofonico di Rai Radio 1, Bugo ha risposto per le rime a Morgan

Una richiesta decisamente "imbarazzante". Così ha definito Bugo, all'interno del programma radiofonico di Rai Radio 1 Un giorno da pecora, le ultime dichiarazioni rilasciate nei vari salotti televisivi dal suo (probabilmente ex) amico Morgan, che proprio qualche sera fa, ospite da Barbara D'UrsoLive - Non è la D'Urso, lo avrebbe anche invitato a porgere delle scuse a Sergio Endrigo per "la brutta figura" fatta sul palco dell'Ariston nella serata delle Cover, al Festival di Sanremo.

Ma Cristian Buratti non ci sta, e replica duramente al collega: "Semmai farò delle scuse avverrà in via privata. Vi posso dire che per ora non ho intenzione di farlo, la cosa è stata grande, non basta certo andare in tv e dire 'Bugo voglio rivederti'. Io non sono un ragazzino".

Incalzato da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari, conduttori della trasmissione, Bugo ha poi aggiunto:

"Io mi sono mai lamentato di quel che sta succedendo? Non ho fatto nemmeno una dichiarazione. Lamentarsi è una di quelle cose che trovo più stancanti della mentalità italiana. Per me e per la mia squadra è stata una cosa molto pesante e traumatica, ma l'affetto della gente è enorme e questa cosa mi ripaga di tutti gli sforzi. Per strada mi fermano di frequente, mi ringraziano, mi salutano, mi fanno i complimenti, dai giovanissimi alle signore di una certa età. Insomma, è stata dura, sfido chiunque a reggere una cosa così ma stiamo andando avanti bene, il disco va bene e siamo contenti".

E a domanda "Aveva capito subito che nel testo di Morgan c'era qualcosa di strano?" Bugo risponde:

"Appena sentito l'attacco ho capito che c'era qualcosa che non andava. Non sono intervenuto subito perché volevo vedere fin dove arrivava. [...] Per quanto mi riguarda va bene tutto, ma una cosa di quel genere non la accetto, piuttosto rinuncio ad un festival, i miei valori non sono queste porcate, e scusate il termine".

Se in tanti ancora si chiedono se un giorno sarà mai pace fatta tra i due artisti, a risolvere parte dei dubbi ci pensa lo stesso Bugo, che a Geppi Cucciari chiarisce:

"Io ho fatto solo due apparizioni per cantare la mia canzone da Mara Venier. Non è nel mio carattere. Se le cose vanno risolte, se mai le risolverò, lo farò in privato, ma per ora non ne ho nessuna intenzione. Non si può andare in tv dopo pochi giorni a dire 'Facciamo pace se chiedi scusa a Sergio Endrigo'. Io non devo chiedere scusa ad Endrigo, che non è un patrimonio di Morgan ma dell'umanità. Chiedere una cosa così dopo dieci giorni la trovo una cosa imbarazzante".

E a chi paragona il 'Bugo-Morgan gate' alla bagarre politica che sta tenendo banco tra Matteo Renzi e Giuseppe ConteBugo risponde scherzando:

"Se andiamo più d'accordo io e Morgan oppure Renzi e Conte? Secondo me Renzi e Conte, e questo dice già tutto. Ovvio che Renzi è quello che va... Non ho una inclinazione politica particolare, ma se me lo chiedete secondo me dovrebbe andare. A mio avviso, quando tu hai delle situazioni che sono intollerabili e hai dei valori, non è necessario rimanere. Forse si ha più carattere ad andarsene".
  • shares
  • Mail