Propaganda Live a Sanremo 2020 con Diodato e la 'camminata di Conte' (Video)

Propaganda Live sul palco dell'Ariston grazie a Diodato che ha accennato alla camminata di Conte nel duetto di giovedì con Nina Zilli.

L'anno scorso fu la maglietta di Fabrizio Rondanini, batterista nel pezzo di Daniele Silvestri, a portare Propaganda Live sul palco dell'Ariston e qualche anno prima toccò a Memo Remigi fingere una caduta per 'propagandare' il programma: sembrava però che a Sanremo 2020 non ci fosse traccia del programma di La7 e invece si esibiscono le prove di un exploit, in parte riuscito, di Diodato, immolatosi nel nome e per conto di Propaganda Live al 70esimo Festival.

A raccontare il 'piano' ideato prima del Festival ci pensano proprio Zoro e Diodato, ospite della puntata di ieri, 14 febbraio 2020, di Propaganda Live. Tutto nasce da una telefonata di Diego Bianchi che invita Diodato a raggiungere il palco dell'Ariston con la 'camminata di Conte', che mescola gaga e Petrolini e che il pubblico del programma di La7 conosce benissimo. Si fanno le prove, si resta d'accordo per l'esibizione del giovedì sera, quella dei duetti - che vede Diodato duettare con Nina Zilli su 24.000 Baci (una delle esibizioni migliori della settimana sanremese, va detto) - e si aspetta.

Giovedì sera, però, Diodato scende la scala dell'Ariston correndo: nessun ingresso a tema, quindi. Nel corso dell'esibizione, poi, le telecamere non aiutano a godersi lo show, ma un fotogramma mostra Diodato che, sul posto, si muove in stile 'Conte'. Una inquadratura rubata è l'unica testimonianza del tentativo di Diodato di rispettare l'accordo con Diego Bianchi.

Un'intervista piacevole, una cantata in tarantino, una reunion con gli amici Angelini, Rondanini et alii della Propaganda Orchestra completano l'ospitata di Diodato (ancora nel 'frullatore' sanremese) a Propaganda Live. Vi lasciamo alla performance in studio di Diodato e alla puntata di Propaganda Live di San Valentino.

  • shares
  • Mail