Torna Grazie dei fiori. Pino Strabioli: "Basta con Sanremo, ora racconto i ribelli"

Giovedì in seconda serata torna Grazie dei fiori con Pino Strabioli. Dopo i racconti sanremesi, spazio alla descrizione di sei figure 'ribelli' della musica italiana. Si parte con Buscaglione, poi Bindi, Ferri, Gaetano, Tenco e Califano

Stavolta niente Sanremo. Grazie dei fiori torna e cambia tipologia di narrazione, con Pino Strabioli che si concentrerà su sei figure 'ribelli' della musica italiana. “Abbiamo condiviso con la rete questo nuovo percorso, del festival avevamo già visto e raccontato tutto”, dice il conduttore a Tv Blog, che sarà affiancato anche in questa nuova serie dal giornalista Gino Castaldo.

Si parte giovedì 13 febbraio alle 23.15 su Rai 3 con il ritratto di Fred Buscaglione. Il cantante, morto a soli 39 anni in un incidente automobilistico, verrà ricordato attraverso filmati d’archivio inediti provenienti dalle sterminate teche Rai. Tra gli ospiti in studio Renzo Arbore.

La settimana successiva toccherà ad Umberto Bindi, omaggiato da Renzo Rubino e Gigi D’Alessio. Poi spazio a Gabriella Ferri (ospiti la nipote Nadja e l’attrice Carolina Crescentini) e Rino Gaetano (con Motta e Alex Britti). Chiuderanno la serie Luigi Tenco e Franco Califano.

Sanremo lo sto raccontando dai microfoni di Radio 2 – prosegue Strabioli – in tv torno alle puntate biografiche di sei grandi artisti che hanno lasciato un segno indelebile nella storia della musica e non solo”.

  • shares
  • Mail