Sanremo 2020, Fiorello: “Il Bis? lo diremo alla fine della finale”. Amadeus in Maria de Filippi mantiene la promessa

Fiorello chiude in bellezza il suo Festival da ‘amico’

E’ il gran finale di quello che è stato anche un po’ il suo Festival, Fiorello presente anche per il gran finale della settantesima più spettacolare “degli ultimi…non so quanti anni” e ci crediamo! Fa il suo ingresso dalla platea sulle note della colonna sonora del film Joker “Rock and roll” di Gary Glitter, più conosciuta come la “canzone delle scale”. Sale sul palco e la prima cosa che gli salta in mente è quella di fare una disamina di una settantesima edizione da ricordare.

La sacralità dell’evento ha subìto il suo terremoto per numerosi motivi, primo fra tutti: le polemiche. E’ proprio vero, non se ne vedevano né sentivano così tante da tempo:

Questo non è un festival! Chissà cosa può ancora accadere. Ieri dietro questo palco c’erano scene di delirio (si riferisce all’elettrico momento Bugo/Morgan della quarta serata, ndr) non si può fare una cosa così cari vertici Rai. Questo non è il monologo del comico, io sto dicendo quello che vedo. Zingaretti e Salvini dove state? Non si parla più di loro! Ma cosa ha fatto questo festival

E il Sanremo Bis? La domanda veleggia già da mercoledì dopo gli ottimi risultati d’ascolto. Tra il serio e il faceto Fiorello lancia quella che – a questo punto – è un’ipotesi che sta prendendo corpo: “La risposta la daremo alla fine di questa puntata ovvero la settimana prossima“.

E mentre Amadeus mantiene la promessa sull’imitazione di Maria de Filippi anche se meno incisiva, Fiorello tributa un applauso poi trasformato in standingovation (l’ennesima di questa edizione) al conduttore e direttore artistico che tra poche ore potrà tornare a fare sogni decisamente più felici e, magari, veder vincere la sua Inter domani nel derby. Chissà.

Ultime notizie su Festival di Sanremo

Tutto su Festival di Sanremo →