The New Pope avrà un sequel? (Video spoiler)

Sky e Paolo Sorrentino non si sono ancora espressi su un possibile seguito di The New Pope, ma la scena finale fa intendere che un terzo capitolo sarebbe posibile

[mp-video id=”1701070″ title=”The New Pope, la scena finale (attenzione: spoiler)” content=”La scena finale di The New Pope, la serie tv scritta e diretta da Paolo Sorrentino andata in onda su Sky Atlantic e su NOW TV (attenzione: spoiler).” provider=”brid” video_brid_id=”517588″ video_original_source=”https://media.tvblog.it/1/16d/the-new-pope.mp4″ url=”” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTcwMTA3MCcgY2xhc3M9J21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnQnPjxpZnJhbWUgY2xhc3M9J21wX3ZpZGVvX3RoZW1lIGlmcmFtZV9fbXBfdmlkZW9fdGhlbWUnIHNyYz0iaHR0cHM6Ly90dmJsb2cuYWRtaW4uYmxvZ28uaXQvdnAvMTcwMTA3MC8iIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj0idHJ1ZSIgd2Via2l0YWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPSJ0cnVlIiBtb3phbGxvd2Z1bGxzY3JlZW49InRydWUiIGZyYW1lc3BhY2luZz0nMCcgc2Nyb2xsaW5nPSdubycgYm9yZGVyPScwJyBmcmFtZWJvcmRlcj0nMCcgdnNwYWNlPScwJyBoc3BhY2U9JzAnPjwvaWZyYW1lPjxzdHlsZT4jbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTcwMTA3MHtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTcwMTA3MCAuYnJpZCwgI21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzE3MDEwNzAgaWZyYW1lIHtwb3NpdGlvbjogYWJzb2x1dGUgIWltcG9ydGFudDt0b3A6IDAgIWltcG9ydGFudDsgbGVmdDogMCAhaW1wb3J0YW50O3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7aGVpZ2h0OiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fTwvc3R5bGU+PC9kaXY+”]

Tra nuovi e giovani Papa, Paolo Sorrentino ha salutato il pubblico di Sky con un finale di The New Pope che chiude la seconda stagione della saga da lui ideata e che ha debuttato quatto anni fa con The Young Pope. Il finale, ora disponibile su NOW TV, chiude alcune storyline, praticamente tutte, ma ne apre una che fa ipotizzare (e sperare) in un terzo capitolo della saga vaticana del regista.

Attenzione: spoiler sul finale

L’ultima puntata di The New Pope, a differenza del finale di The Young Pope, è molto più definitivo. Dopo il risveglio quasi miracoloso di Papa Pio XIII (Jude Law), questo si confronta con Giovanni Paolo III (John Malkovich), sullo sfondo di sequestro di un prete e sei studenti da parte di un gruppo terroristico.

Una situazione che Papa Brannox affronta minacciando i terroristi usando le parole che proprio Belardo gli ha suggerito. Per Papa Pio XIII si riaprono, quindi, le porte del Vaticano, riprendendo il posto occupato da Brannox. Ma il suo rientro dura poco: Belardo muore, lasciando la Chiesa, orfana anche di Brannox, senza Pontefice.

A rivelare il successore di Pio XIII sono le immagini dei titoli di coda del finale: in un chiaro omaggio a Shining di Stanley Kubrik, vediamo il piccolo Pio, figlio di Ester (Ludivine Sagnier), attraversare le stanze dei Vaticano in triciclo, fino a pestare il piede di quello che scopriamo essere il nuovo Papa, ovvero Voiello (Silvio Orlando). “Pio, hai rotto il caxxo”, gli dice il personaggi, ricevendo di contro una pernacchia.

Un cliffhanger, quello voluto da Sorrentino, che fa inevitabilmente pensare ad un terzo capitolo, proprio con il personaggio interpretato da Orlando e diventato uno dei più amati della serie al centro. Dopo anni a tramare dietro le quinte ed a gestire gli affari della Chiesa diventando il vero custode di tanti segreti, per Voiello sembra essere arrivata così la tanto attesa “promozione”. Sarà questo il punto di partenza della nuova serie di Sorrentino?

“Vediamo, chi lo sa. Non voglio dare risposte definitive”, aveva detto l’autore e regista prima della messa in onda di The New Pope a proposito di un terzo capitolo. Una porta lasciata aperta che, dopo questo finale, potrebbe aprirsi ancora di più.