Sanremo 2020, la generazione Deejay Tv si ritrova sui social per Ama e Fiore

Gli anni ’90 tv si ritrovano davanti agli schermi per Amadeus e Fiorello a Sanremo 2020.

Amadeus, Fiorello, Nicola Savino, Sabrina Salerno: Sanremo 2020 porta (simbolicamente) all’Ariston un’intera generazione di volti televisivi oltre che di telespettatori cresciuti tra l’Aquafan e le registrazioni fiume del Festivalbar nelle principali piazze italiane. E il richiamo a quella stagione -che parte da un’amicizia lunga35 anni, maturata all’ombra di Radio Deejay e soprattutto di un cult come Deejay Television – è arrivato direttamente da Fiorello che ha evocato quella stagione musicale e televisiva.

Proprio Fiore poco prima della diretta ha postato uno scatto ‘d’epoca’ che ritrae lui e Amadeus ai tempi dell’Aquafan e poco dopo via Twitter è arrivato il saluto e l’incoraggiamento di Alessia Marcuzzi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Che mostri !!! @sanremorai stasera su @rai1official e @raiplay_official

Un post condiviso da Rosario Fiorello (@rosario_fiorello) in data:

Partecipa anche Max Pezzali, in odor di partecipazione sanremese al fianco di Fiorello per i 25 anni di FInalmente Tu, portata in gara da Fiore a Sanremo 1995 e scritta da Max Pezzali. Il cantante posta un ‘reperto’ d’epoca per i nostalgici.

Non è difficile immaginare che nel corso della serata, e del Festival, qualcun altro esponente di quella stagione tv si faccia vivo per commentare questa ‘prima volta’ di una generazione – e di una intera scuola radio-tv – sul palco dell’Ariston. Chissà che non arrivi un saluto da Claudio Cecchetto, Gerry Scotti, Leonardo Pieraccioni, da un Jovanotti in viaggio… dagli anni ’90, insomma.

Ultime notizie su Fiorello

Tutto su Fiorello →