Programmi Tv 30 Novembre 2009 – la Rai prova la sfida d’autore al Grande Fratello

Su RaiUno Le vite degli altri: straordinario film ambientato nella Berlino Est del 1984. C’erano ancora il Comunismo e la Stasi, è vero, ma almeno non c’era il Grande Fratello. Su RaiDue Voyager: ultima puntata della quindicesima stagione. Serata dedicata alla figura di Giovanni Borromeo, medico primario dell’Ospedale Fatebenefratelli di Roma, che seppe opporsi, con


Su RaiUno Le vite degli altri: straordinario film ambientato nella Berlino Est del 1984. C’erano ancora il Comunismo e la Stasi, è vero, ma almeno non c’era il Grande Fratello.

Su RaiDue Voyager: ultima puntata della quindicesima stagione. Serata dedicata alla figura di Giovanni Borromeo, medico primario dell’Ospedale Fatebenefratelli di Roma, che seppe opporsi, con un ingegnoso stratagemma, alla brutalità delle SS tedesche. Altro che Dr. House, signore e signori.

Su RaiTre Chi l’ha visto?: si attende, in studio, la telefonata di Bruno Vespa che assicurerà che nessuno ha pagato il trans Natalie, ma che in compenso il falegname del plastico ha chiesto un conto veramente esoso, considerato che la ricostruzione della casa di Brenda era pure sbagliata.

Su Canale5 Grande Fratello 10: Chi uscirà tra Mauro e Gabriele? Mauro verrà punito per aver usato violenza su Veronica? E ancora: chi andrà nel tugurio? Ma soprattutto: perché mai guardare il Grande Fratello quando c’è Youporn senza interruzioni pubblicitarie e, soprattutto, senza Alfonso Signorini?

Su Italia1 Presa mortale: tra il filmone su RaiUno e il Grande Fratello, su Italia1 avrebbero potuto piazzarci anche una monografia sulla Daubentonia Madagascariensis che il risultato sarebbe stato identico, in termini di share.

Su Rete4 Il comandante Florent: il titolo di puntata è “Uomo senza memoria”. Beato lui, via.

Su La7 L’Infedele: di Gad Levnev.

Ultime notizie su Cosa vedrai? La sfida del prime time

Guida ai programmi tv della prima serata per sapere cosa c'è da vedere questa sera in tv.

Tutto su Cosa vedrai? La sfida del prime time →