Stockholm Requiem, su La F tornano le indagini di Fredrika Bergman

Su La F (canale 135 di Sky) torna Stockholm Requiem, la serie tv nordica tratta dai romanzi di Kristina Ohlsson, con due nuovi casi

Tornano le indagini di Fredrika Bergman (Liv Mjönes), la protagonista di Stockholm Requiem, la serie tv nordeuropea in onda su La F (canale 135 di Sky). Dopo aver mandato in onda i primi tre episodi, come promesso, ne arrivano altri due: l’appuntamento è per questa sera, 28 gennaio 2020, e martedì prossimo, 4 febbraio, alle 21:10.

Due nuovi casi per Fredrika, analista investigativa per l’unità indagini speciali della Polizia di Stoccolma, che nel corso delle puntate precedenti è riuscita a vincere le diffidenze del Dipartimento e del suo nuovo collega, l’Ispettore Alex Recht (Jonas Karlsson) e del suo braccio destro Peder Rydh (Alexej Manvelov).

E sarà proprio un caso del passato di Alex al centro del primo episodio, “Cinerama”: il cadavere di una studentessa scomparsa due anni prima viene ritrovato sepolto in un cantiere nel centro di Stoccolma. Una vecchia indagine che farà emergere segreti dal passato.

Nel secondo episodio, “Occhio per occhio”, invece, l’unità delle indagini speciali deve indagare sul ritrovamento, in una stazione di polizia, di alcune persone sfuggite alla giustizia ed assassinate. Un caso, questo, che sarà uno dei più difficili per la protagonista, e che la metterà anche in pericolo.

L’autrice Kristina Ohlsson

Anche nel caso di questi due nuovi episodi, la fonte letteraria è la saga di Bergman & Recht (edita in Italia da Piemme), scritta da Kristina Ohlsson, scrittrice svedese salita alla ribalta grazie ad “Indesiderata”, primo libro con protagonista Fredrika, con 200mila copie vendute in Svezia e pubblicato in 20 Paesi.

Al primo capitolo sono poi seguiti “Fiore di ghiaccio” e “Perduta”, quest’ultimo candidato all’Academy Crime come “Miglior Thriller dell’anno”, ma anche altri tre romanzi, ancora inediti in Italia. Al lavoro come scrittrice di gialli, per l’autrice affianca anche altri impegni: non solo, infatti, è nota anche per aver scritto alcuni libri per ragazzi, ma lavora anche come analista di sicurezza per lo Swedish National Police Board ed ha lavorato come ufficiale antiterrorismo presso l’OSCE di Vienna e come consulente al Ministero per gli Affari Esteri e allo Swedish National Defence College, in qualità di esperta del conflitto in Medio Oriente e della politica estera dell’Unione Europea.

Stockholm Requiem, streaming

E’ possibile vedere Stockholm Requiem in streaming su Sky Go, e sull’app per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere su Sky On Demand, dove sono disponibili anche i precedenti episodi.