Memoria dei Campi, il raccapricciante racconto di Hitchcock è un atto coraggioso

Fa venire i brividi il documentario realizzato dal maestro del thriller

  • 22.30

    Paolo Del Debbio da studio conclude il documentario.

  • 22.22

    Mathausen veniva utilizzato come campo di smaltimento dei cadaveri. I prigionieri erano uccisi con le camere a gas.

  • 22.17

    In questi campi si uccidevano fino a 600 ebrei al giorno. I tatuaggi venivano asportati dalla pelle.

  • 22.12

    Il raccapricciante racconto delle docce, ovvero le famigerate camere a gas. Le stanze erano posizionate accanto all'obitorio e ai forni crematori.

  • 22.03

    Il racconto viene intervallato di tanto in tanto da diverse pause. La voce fuori campo dice che i prigionieri conobbero la fame e si ammalarono fino a morire lasciati inermi sul pavimento. In 24 ore si registrarono 72 morti. Le immagini dei cadaveri sono potentissime.

  • 22.01

    La voce narrante parla del terribile campo di concentramento di Dachau. In quel periodo erano stati annullati i diritti civili dei cittadini tedeschi.

  • 21.50

    Si passa ora a parlare della epidemia di tifo che aveva colpito gli internati, causata dai pidocchi. I prigionieri sono sottoposti a disinfestazione.

  • 21.35

    L'attenzione si sposta sulla figura delle SS che seppellivano le vittime dei campi di concentramento.

  • 21.25

    Inizia il documentario targato Hitchcock.

Risulta davvero difficile recensire Memoria dei Campi, il documentario verità firmato da Alfred Hitchcock. Il filmato racconta in maniera molto cruda gli orrori dei campi di concentramento, mostrando senza pudore i cadaveri delle persone che hanno avuto la sfortuna di finire in questi centri di sterminio.

La voce narrante racconta ogni tipo di tortura alla quale queste persone erano sottoposte, dalle camere a gas alla asportazione dei tatuaggi direttamente dalla pelle, usando un linguaggio senza filtri, probabilmente per restituire nella maniera maggiormente autentica possibile l'orrore (difficilissimo usare altre parole).

Va comunque un plauso a Rete4 per aver avuto il coraggio di trasmettere in prime time in occasione della Giornata della Memoria un documentario di tale portata: nonostante le immagini davvero molto forti, forse non c'era maniera migliore di ricordare il fenomeno storico se non ricorrendo alla verità nuda e cruda.

Memoria dei Campi, anticipazioni puntata 26 gennaio 2020


In occasione della Giornata della Memoria, molte sono le iniziative di Mediaset per ricordare le vittime dell'Olocausto. Tra queste, la messa in onda di Memory of the Camps - Memoria dei Campi alle 21.20 su Rete4, un documentario firmato da Alfred Hitchcock. Tvblog lo seguirà in diretta dalle 21.25. A presentarlo Paolo Del Debbio.

Si tratta di un documentario sull'Olocausto, un progetto dimenticato e inedito del maestro del thriller Alfred Hitchcock realizzato nel 1945. Hitchcock aveva realizzato il progetto usando materiale grezzo filmato dai soldati della British Army Film Unit e dall'armata sovietica nei campi di concentramento in Germania di Bergen-Belsen appena liberati.

 

Memoria dei Campi: dove seguirlo


Memory of the Camps - Memoria dei Campi 

va in onda alle 21.25 su Rete4 e in livestreaming su Mediaset Play.

 

 

  • shares
  • Mail