• Tv

L’Aria che tira, Giletti litiga con Furfaro e se ne va. La Merlino lo insegue fuori dallo studio (Video)

A L’Aria che tira va in scena un duro scontro tra Massimo Giletti e Marco Furfaro. Il conduttore si infuria e lascia lo studio. Myrta Merlino lo insegue, ma il giornalista si rifiuta di rientrare: “Sono dispiaciutissima”

Massimo Giletti si infuria e se ne va. Ospite a L’aria che tira, il giornalista abbandona la diretta dopo aver litigato con Marco Furfaro del Pd.

A scatenare l’ira di Giletti è una frase pronunciata sottovoce dal suo vicino di posto durante un dibattito sul caso Bibbiano. Furfaro chiama in causa il “populismo”, fino all’uscita che fa imbestialire il conduttore di Non è l’Arena (qui il video).

“Ma quale populismo, abbia il coraggio di dirle in faccia e non sottobanco queste cose! Lei non ha il coraggio, lo dice sottovoce. Stia attento a quello che dice di me e della mia moralità. Dopo di che arrivederci e grazie”.

Myrta Merlino tenta di fermare Giletti, che sarebbe dovuto rimanere anche nel blocco successivo, a differenza di Furfaro. La padrona di casa a quel punto chiede di conoscere i motivi dello scontro che, a quanto pare, avrebbero un legame con una battuta dell’esponente dem riferita alla lunga intervista a Matteo Salvini andata in scena domenica sera su La7.

Nel frattempo parte un servizio e la padrona di casa ne approfitta per convincere Giletti a rientrare. Senza successo.

C’è una sedia vuota, è di Massimo Giletti – annuncia la Merlino al suo rientro – ha deciso di andare via, era molto arrabbiato, molto dispiaciuto. Sono persino uscita fuori a chiamarlo durante il servizio, non lo faccio mai, non lascio mai il mio tavolo, ma per Massimo l’ho fatto. Sono dispiaciutissima che sia andato via, è andata così. Tornerà presto“.